PIANESE (RINNOVAMENTO PER CAPODRISE):” SPORCO, CHIUSO E CON GIOSTRINE PERICOLOSE.PARCO G. RODARI CONTINUA A ESSERE UN’OCCASIONE SPRECATA

Tra i tanti problemi che affliggono Capodrise quello del parco giochi “G. Rodari” è sicuramente tra quelli più emblematici.
Una struttura ludico-ricreativa che fino a qualche anno fa accoglieva famiglie anche dai paesi limitrofi e che oggi sembra aver perso il suo appeal oltre che la sua funzione; era una eccellenza del territorio e da diversi anni versa in uno stato comatoso.

“La gestione del parco- dichiara Antonio Pianese, coordinatore di RINNOVAMENTO per Capodrise–  lascia più di qualche perplessità. Orari e calendario di apertura non sempre rispettati, manutenzione delle giostrine inesistente e le condizioni igienico-sanitarie dei bagni sono a dir poco vergognose.”

Gli spazi verdi, con erba alta e incolta, sono un “toccasana” per i bambini che soffrono di asma e allergia, la mancata o errata disinfestazione rende il luogo molto meno accogliente rispetto a qualche anno fa.
Particolari questi imprescindibili per il corretto funzionamento della struttura che dovrebbero avere una gestione ben definita e una programmazione puntuale.

E’ possibile – continua Pianese– che chi amministra questo paese non veda lo stato delle cose? E’ possibile chiedere al Sindaco e alla giunta di lavorare per il bene comune? Possiamo chiedere all’assessore con delega al Parco di passare nei prossimi giorni al Parco Rodari e riscontrare di persona le condizioni delle giostre, delle aiuole e dei bagni? I bambini e i ragazzi di questo paese meritano maggiore attenzione e rispetto”.

 

COMUNICATO STAMPA