EMERGENZA SANITARIA: NON È TEMPO DI ACCUSE+++

Ricevo e pubblico la nota stampa dell’Unione associazione “Civica e libera”:”In una città gli organi amministrativi che, per compiti istituzionali, sono deputati alla tutela della salute dei cittadini sono il Comune e il Distretto Sanitario. Questi organizzano,  gestiscono e svolgono, in sinergia,  tutte le azioni ed i servizi  atti a salvaguardare la salute, la  prevenzione e , perché no,  la serenità dei cittadini.

 

Ieri a Marcianise, città dichiarata “Zona Rossa” a seguito dell’aumento dei contagi da COVID-19,  si è assistito all’esatto contrario di quanto su descritto:  Comune ed A.S.L. non sono allineate, anzi….!!!!!!

 

A distanza di poche ore sono stati diramati sui media due comunicati dai quali si evincono comunicazioni, lamentale e denunce da una parte, notizie e comunicazioni operative dall’altra.

 

Risultato di ciò? I cittadini di Marcianise non ci hanno capito NULLA!!!!! 

 

La mancanza di sinergia tra le due Istituzioni ha causato ancora più confusione e incertezza nelle persone, già provate dalle note  restrizioni. 

 

Visti i fatti e la deludente modalità con cui si sta affrontando questo periodo si chiede, anzi si pretende, interpretando lo stato d’animo dei nostri concittadini, che da domani A.S.L  e Comune convergano in univoche e condivise decisioni ispirate da serene concertazioni al fine di pianificare le attività sanitarie da condurre sul territorio cittadino.

 

Un tavolo permanente che, fino a termine esigenza, programmi gli interventi a tutela della salute e pianifichi le azioni socio-assistenziali a supporto della popolazione più a rischio di disagio: questo è quello che serve oggi!

 

E’ necessario, e soprattutto doveroso, da parte di tutte le Istituzioni il massimo impegno nel segno dell’ unità di intenti e della reciproca collaborazione. È in gioco la salute e la serenità dei cittadini, non è tempo di accuse e sterili polemiche!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.