Argenziano:”Crescente ha contattato i proprietari di Brico Verde per gli interventi manutentivi e/o di messa in sicurezza?”

Capodrise-Non ritengo opportuno entrare nel merito delle beghe tra il nostro Sindaco e il Sindaco di Marcianise, né reputo costruttivo polemizzare sull’incendio che ha interessato qualche giorno fa il capannone di Brico Verde. Mi soffermerò su alcune considerazioni di carattere generale con la speranza di poter offrire un utile contributo. E’ oramai noto a tutti che l’area commerciale dismessa non appartiene al Comune ma è una proprietà privata che da tanti anni versa in stato di abbandono e di degrado. L’incuria con la quale i proprietari l’hanno finora gestita ha determinato un significativo disagio per il decoro e la qualità urbana e ha reso molto precarie le condizioni igienico sanitarie e di salubrità ambientale. Di solito, quando lo stato di degrado di un’area privata è manifesto e non risultano azioni in corso o programmate, l’Amministrazione contatta direttamente le proprietà per sollecitarne interventi manutentivi e/o di messa in sicurezza. Non so se il Sindaco o chi per esso abbia adottato questa procedura ma, nel caso in cui non lo avesse fatto, sarebbe il caso che di provvedervi immediatamente. Se, invece, fossero stati già contattati i proprietari, perché, mi chiedo, in presenza di comportamenti palesemente omissivi non si è proceduto a diffidarli ad eseguire interventi di ripristino e pulizia delle aree dismesse?

Roberta Argenziano

Consigliere di opposizione

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications