Il candidato Antonio Russo: “Ringrazio la senatrice Moronese per aver fatto chiarezza”

“Rivolgo un sentito grazie, alla Senatrice Moronese del Movimento 5 Stelle, perché sollecitata ha fatto immediatamente chiarezza”. Così Antonio Russo sull’intervento della senatrice Vilma Moronese. “Avendo notato che qualcuno utilizzava impropriamente il nome del M5S – prosegue Russo – con ovvio nocumento all’immagine dello stesso, era d’obbligo interessare della cosa i nostri diretti responsabili e portavoce nazionali. Il nostro gruppo locale denominato ‘5 Stelle x Recale’ è formato da iscritti al M5S che ogni giorno portano avanti le idee del Movimento, per questo sono ben riconosciuti e non hanno bisogno, contrariamente ad altri, di simboli per “apparire”. Infatti, come prima mossa il nostro gruppo ha motivato e comunicato sulla propria pagina facebook il percorso che intendeva intraprendere, ben guardandosi dallo sventolare facili bandiere. Nonostante l’antica “militanza” nel M5S, fin dalle elezioni del febbraio 2013, con il roboante risultato e l’elezione, tra gli altri, della stessa Senatrice Moronese, il nostro gruppo non ha mai cercato di trarne alcun vantaggio. Non inseguiamo ne gloria e ne interessi personali (nemmeno per “parenti”) ma solo poter contribuire a migliorare il nostro territorio”.

Già il 13 maggio gli attivisti erano intervenuti sulla questione. “Gli attivisti – avevano ribadito in una nota – del gruppo denominato “5 Stelle x Recale” (formato da iscritti al M5S ed al quale non hanno mai fatto mancare il proprio sostegno sia fisico che morale nelle occasioni elettorali) avendo preso atto che purtroppo non c’erano le condizioni per presentare una lista “certificata” dal M5S, ritengono comunque importante che Recale abbia bisogno di una svolta politica per ripartire. Quindi occorre che ciascuno faccia la sua parte, non si può restare fermi a guardare, lasciandosi andare con le solite critiche scontate. Tanti lamentano le condizioni della cittadina di Recale, ma poi chiamati ad agire si tirano indietro.

Tenendo sempre fede al regolamento del M5S che prevede, in assenza di una propria lista certificata, la possibilità per gli iscritti di sostenere in via subordinata una lista civica (non di partito) avente sani principi e ideali condivisi, nonché formata da candidati ovviamente incensurati”, il gruppo suddetto ha deciso di accettare la proposta, pervenuta dalla lista “Recale Domani” con Argenziano sindaco, per condividere un percorso che permetta a Recale un cambiamento positivo, ritenendo così di impegnarsi in modo concreto e diretto, con la candidatura di un proprio portavoce che rappresenti il gruppo 5 Stelle x Recale (senza rappresentare assolutamente il M5S, perché in fondo chi si è sempre adoperato per il civile ed il sociale sul proprio territorio e per la propria comunità , non ha bisogno necessariamente di esibire loghi o simboli per essere riconosciuto ), con il quale condividerà, via via, le azioni da intraprendere, per proporre iniziative e per controllare, dall’interno, la realizzazione pratica del programma elettorale. Il gruppo 5 Stelle x Recale ha scelto di candidare l’attivista Antonio Russo, al quale cercherà di dare il massimo sostegno”.
Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications