Capodrise: nella cappella di Sant’ Antonio Abate va in scena la “Divina Bellezza”

Divina bellezza è una mostra d’ arte nell’ arte. Horus associazione socio culturale rappresentata dalla curatrice Luisa Palazzo, in collaborazione con il parroco Don Giuseppe di Bernardo, in rappresentanza della parrocchia, Sant’ Andrea Apostolo- Immacolata e con la straordinaria presenza del critico Andrea Russo (Archeoclub Aorta) in supporto della pro loco Marthanisi, si propongono di valorizzare, un contenitore d’ eccezione, la cappella di Sant’ Antonio Abate, cornice del centro antico di Capodrise, in occasione dei festeggiamenti per la Vergine del Carmelo. Dal 7 luglio, giorno dell’ inaugurazione che si terrà alle ore 20, fino al 17 luglio 2018, esporranno 11 artisti,( Noemi Saltalamacchia, Andrea Martone, Michelangelo Cice, Nicola Erboso, Vittorio Moriello ,Carlo Valerio, Anna Ferraro, Angelo Rosato, Luigi Caserta, Sabino Greco, Peppe Maietta) interpreti magistrali, di un linguaggio pittorico / scultoreo che scandisce le fasi dell’ arte, fino ai nostri giorni, attraverso l’ analisi devozionale, in prospettiva dell’ io, con l’ utilizzo di tecniche e materiali diversi. Divina bellezza è la celebrazione di Maria, nella tradizione iconografica di tutti i tempi, nella tradizione della storia dell’ arte per eccellenza partecipe e testimone dunque del dogma cattolico.

Il blog di Michele Raucci Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo.
Rifiuta
Attiva le notifiche