CAPODRISE. Il 24 aprile, alle 17:30, in aula consiliare, il sindaco di Capodrise, Angelo Crescente, e l’assessore alle politiche sociali incontreranno i beneficiari del progetto “Apu” (“Attività di pubblica utilità”), promosso dalla Regione Campania e rivolto a chi è disoccupato e senza reddito. Sarà loro comunicata la data di inizio delle attività e augurato buon lavoro. I destinatari svolgeranno, per un periodo di sei mesi, lavori di pubblica utilità per 20 ore a settimana, percependo un’indennità di 580 euro al mese». Si tratta di ex precettori di sostegno al reddito, i quali, nei mesi scorsi, hanno partecipato alla selezione effettuata dal Comune. «Il nostro entusiasmo – rivela l’assessore Pero – deriva dalla consapevolezza di poter aiutare, grazie alla Regione, le fasce sociali che vivono un disagio lavorativo. Siamo certi che i lavoratori “Apu” contribuiranno a migliorare i servizi offerti alla comunità, incidendo sul benessere di tutti. Riuscire, in questo particolare momento storico, a dare una risposta concreta, seppur temporanea, a chi da tempo chiedeva di essere reinserito nel mondo lavorativo – conclude Pero – ci riempie di orgoglio». Capodrise, presentando un progetto ammesso e finanziato, hacolto lo spirito inclusivo della misura.

Capodrise, 23 aprile 2018

 

Ufficio stampa e comunicazione

#PattoPerCapodrise