Marcianise-Non tocca a me, ignorantissimo di scultura,  l’onore di questa sensazionale scoperta ma a Arturo Serra Gomez, storico dell’arte, scultore e restauratore che,  ieri sera,  nella biblioteca comunale ha tenuto una conferenza sul tema “Il Crocefisso di Marcianise, l’opera di Giacomo Colombo e la scultura napoletana tra Seicento e Settecento”. Lo storico spagnolo ha rivelato che oltre alla statua del Crocifisso di Marcianise, Colombo avrebbe realizzato quella di “Santa Venera“, pure essa custodita presso il Duomo di Marcianise e , in base ad un documento notarile in suo possesso, anche i tre angioletti che sormontano il tabernacolo dell’altare maggiore dell’Annunziata e i due paffuti puttini ai lati dello stesso sono opera di Colombo. Erano presenti alla conferenza l’assessore alla cultura Concetta Marino, il prof Salvatore Delli Paoli, il sindaco Antonello Velardi. Ha moderato il giornalista Franco Agrippa. Serra Gomez storico dell’arte, scultore e restauratore venne l’anno scorso in auto a Marcianise insieme alla moglie e i 2 figli col desiderio di vedere il Crocefisso. Raffaele Salzillo presidente del comitato per i festeggiamenti del Crocefisso contattò subito il prof Salvatore Delli Paoli e il suo desiderio fu esaudito.