A distanza di due anni dall’inizio del mandato dell’amministrazione Crescente, gli uomini del PD, che pur non avendo rappresentanti in consiglio comunale, fa il punto della situazione sottolineando non solo tutte le inefficienze, ma mettendo in luce l’inoperosità dell’intera amministrazione, che continua a caratterizzarsi per l’inefficiente impegno e per gli scarsi risultati raggiunti fino ad oggi.

Il  Partito Democratico accende i riflettori sul programma che il sindaco Crescente dovrebbe realizzare nel suo mandato e che ad oggi non ha ancora messo mano ad un solo punto della lista di cose da fare, raggirando l’intera comunità, limitandosi ad alzare al massimo le tasse senza offrire alcun servizio, portando la cittadina casertana agli onori della cronaca solo per episodi di incapacità amministrativa, come il mancato accesso ai fondi europei e regionali, la nota vicenda del campo sportivo, la disattenzione sull’area commerciale (ex Giardini del Sole), chiusa e abbandonata a se stessa.

Una critica forte, un disappunto rivolto anche alle opposizioni, all’inerzia e al silenzio che sta conducendo il paese a trenta anni indietro nel tempo come si legge nel volantino pubblicato proprio oggi.

“Dall’alto della casa municipale, il sindaco continua a ripetere che non ci sono soldi per risolvere anche i più piccoli dei problemi, addirittura sono anni che l’amministrazione non riesce ad installare il più semplice dei segnali stradali. Che nelle casse comunali non ci sono soldi, è diventato un tormentone, ma in realtà, siete incapaci di utilizzare i soldi provenienti dalle tasse che avete portato alle stelle, in maniera appropriata e legittima. Un esempio dei vostri sprechi sono le indennità erogate al tecnico incaricato alla redazione del Piano urbanistico, cioè a “non far nulla”.

Si parla ancora di indifferenza verso le fasce deboli, di strade buie, sporche e piene di buche, di un mancato collaudo al cimitero comunale, di campo sportivo fatto chiudere ed ancora chiuso senza ancora una progettualità, di biblioteca, di attività sociali e culturali rivolte ai capodrisani. Un invito alla riflessione del sindaco, infatti, il volantino conclude dicendo: “Quando la sera ti metti a letto e chiudi gli occhi, hai mai provato ad immaginare che città lascerai a fine mandato ai nostri figli? Il PD ti tiene d’occhio!”