I Laburisti sbattono la porta e lasciano Articolo Uno

INAUDITO ciò che accade in Terra di lavoro riguardo al nuovo progetto politico capitanato da ARTURO SCOTTO E SPERANZA  CON PISAPIA LEADER . Parliamo di un progetto partito da lontano che racchiude diverse entità politiche tra cui si intravedeva l’entusiasmo dei LABURISTI (partito del lavoro ),  un gruppo italiano che si occupa prevalentemente del settore Lavoro a difesa dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori “Eravamo talmente impegnati nelle innovazioni al progetto , da non renderci conto delle traversie all’interno del gruppo – così esordisce LUIGI BARCA COORDINATORE PROVINCIALE  DI CASERTA DEI LABURISTI ITALIANI – specie con l’ingresso di ALESSANDRO TARTAGLIONE , referente di Terra di idee sul territorio di Marcianise . Pensavo di fare aggregazione democraticamente, ma ciò non è stato percepito . Nel mese di maggio insieme al coordinatore MUGAVERO avevamo pensato  a delle date con ARTURO SCOTTO per un incontro sul nostro territorio , ma dopo la seconda riunione del neo coordinamento provinciale MDP con a capo  il prof. GIOVANNI CERCHIA e con una richiesta esplicita di new entry del compagno TARTAGLIONE ,  ci avevo ripensato al fine di aggregare il suo gruppo al mio in piena democrazia e poi successivamente riproporre un incontro dei vertici sul nostro territorio . E qui purtroppo cambia tutto , le spiego : negli incontri successivi ho avanzato più volte la richiesta di riprendere il DISCORSO degli appuntamenti territoriali , ricevendo silenzio assoluto,  e per non aver partecipato ad una sola riunione provinciale (per motivi di salute ),  mi ritrovo il giorno successivo a visualizzare una locandina postata nel gruppo e sul web in cui si fa presente che il compagno TARTAGLIONE ha organizzato, con l’ok del coordinatore CERCHIA, sul territorio che io rappresentavo un evento con i vertici nazionali rappresentati nella persona di  ARTURO SCOTTO E ROBERTO SPERANZA . Ah ottimo!- mi sono detto- siamo in DEMOCRAZIA . INTANTO I LABURISTI LASCIANO IL NUOVO PROGETTO …ma se si organizza un dibattito sul lavoro e mettiamo da parte I LABURISTI ( PARTITO DEL LAVORO ) DI COSA SI PARLERA’ ???. LE MANDO QUESTE RIGA PERCHE’ I CITTADINI TUTTI , IL POPOLO DEVE CAPIRE COSA SUCCEDE ALL’INTERNO DI UN TAVOLO POLITICO,  SE POLITICO SI PUO’ CHIAMARE. UN PROGETTO FONDATO SU UN SISTEMA ALLA VECCHIA MANIERA , DOVE NON CI SENTIAMO RAPPRESENTATI DA QUESTI VALORI . MI DISPIACE, I NOSTRI VALORI SONO ALTRI E DEMOCRATICI :  LA DIFESA DELLE FASCE DEBOLI ,  LOTTA ALLA  DISOCCUPAZIONE  PER UN RISCATTO SOCIALE  . AUGURIAMO AL NEO PRINCIPE DELLA (CAZZIMMA), AL COMPAGNO TARTAGLIONE   E COMPANY,  DI RISOLVERE QUANTO PRIMA LE PROBLEMATICHE CHE ATTANAGLIANO LA  CITTA’ DI MARCIANISE NEL SETTORE DEL LAVORO, COME HA GIA’ INTRAPRESO AL COMUNE CON I SUOI CONSIGLIERI ED ASSESSORI . TRA L’ALTRO INVITIAMO TUTTI I DISOCCUPATI E INOCCUPATI A PARTECIPARE AL GRANDE EVENTO , AL PALAZZO DELLA CULTURA IN VIA DUOMO A MARCIANISE  IL GIORNO 13 LUGLIO . LO STAFF DEI LABURISTI CASERTA .

COMUNICATO STAMPA DEI LABURISTI  ITALIANI

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications