Il marcianisano Alessandro Scialla balla con la cantante Grazia Guerra nel promo del videoclip musicale”Cada vez” prossimamente in uscita mondiale (GUARDA VIDEO)

Grazia Guerra è una showgirl di grande esperienza, dotata di una splendida voce e vanta numerose partecipazioni televisive come “Giro Festival” condotto da Gigi Sabati (Tmc-Rai3), “Spazio d’Autore” (Rai2), “Festival di Napoli” (Rete4). Ha maturato una vasta esperienza in serate live e di piazza, raccogliendo consensi sia in Italia che all’estero. Nel video girato su una spiaggia di Mondragone,  Alessandro e Grazia ballano circondati  da 4 ballerine. Qui di seguito il videoclip:

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10156100522204219&id=579309218

Nel 2000 Alessandro Scialla ha iniziato le prime sfilate e 5 anni dopo viene contattato da diverse agenzie di moda in tutta Italia. Nello stesso anno viene scelto da un marchio di intimo per dei cataloghi a Bologna. Negli anni successivi partecipa ad alcune puntate della serie televisiva ” Un posto al sole”, ed una puntata nella serie televisiva “La squadra “ .  Nel 2009 vince il concorso nazionale “ Punta di diamante, categoria model fitness” . L’anno dopo vince diverse tappe del concorso “ Il più bello d’Italia”, e va a Sanremo per le finali nazionali. In questi anni ha sfilato per Carlo Pignatelli, Giorgio Armani. E’ stato anche referente del concorso  “Miss mondo” di Giuseppe Puzio ed ha  partecipato al concorso ” Mister facebook”, classificandosi al secondo posto su 1000 ragazzi. Ha superato le selezioni di “Mister Yacht Club 2010” che si è svolto  in Sardegna  e nel 2013 Eliana Sommella , in collaborazione con la “Madame Badia Opera’, con la Regia di Enzo Morzillo, dopo un’ accurata selezione fatta tra i tanti modelli, lo hanno scelto per interpretare l’ unico “arabo” di un talent show “Harem”, andato in onda su Sky. Tre anni dopo ha partecipato alla web serie “Storia criminale” , interpretando un famoso ed astuto assassino “o fashion”, con la regia di Pablo trombetta” ed ultimamente ha preso parte come fustigatore alla passione di Cristo.

 

 

Il blog di Michele Raucci Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo dispositivo.
Rifiuta
Attiva le notifiche