La mia lettera a Babbo Natale

SANTA CLAUS post office at Santa Claus Village
96930 Napapiiri – Arctic Circle
FINLAND

 

 

Caro Babbo Natale, come ben sai ho diecimila difetti ma sono un bimbo schietto, per cui mai e poi mai potrei nasconderti il pizzico di rabbia che ho nei tuoi riguardi .  So che per te è difficile accontentare tutti i  700 milioni di bimbi sulla Terra, però, nonostante io quest’anno mi sia sforzato di essere più ubbidiente con i miei genitori e più buono con  gli altri bimbi, tu non mi hai portato nessuno dei regali che ti avevo chiesto l’anno scorso: 1) un po’ di  pace per me e il mondo; 2 ) tenermi lontani gli imbecilli perché mi stancano . Per me è stato un anno più duro del precedente, ho conosciuto altri “intelligentoni” e “sapientoni” che vogliono sapere da me cosa fare della loro vita,  e nemmeno il mondo è stato meglio perché sono morte più persone negli attentati e i potenti del mondo giocano a Risiko con le nostre vite. Come la mettiamo, caro Babbo Natale? Sono sicuro che non l’hai fatto apposta, forse sei stato poco bene o impegnato a portare i regali ai bimbi più sfortunati di me. Perciò ho deciso di passarci sopra, ma devi promettermi che quest’anno farai  tutto il possibile per accontentarmi. Non voglio nulla di più di quanto ti ho domandato nel 2017: il denaro, il potere, il successo dallo gli altri, io voglio solo un po’ di serenità per me, salute e pace per chi amo e un mondo più tranquillo. Con la promessa e l’impegno a essere ancora più buono l’anno prossimo ti saluto affettuosamente.

Tuo Michele

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications