I prelievi d’acqua in Piazza Umberto I e Piazza Carità commissionati dall’Unità Operativa di Prevenzione Collettiva di Marcianise hanno fornito risultati decisamente rassicuranti, come è emerso nel corso del convegno “Festa dell’acqua” organizzato dall’associazione “Il Cortile di Cerere” domenica scorsa presso il palazzo della Cultura in via Duomo a Marcianise. Ecco i dati:

cliccare sui numeri

1

2

3

4

5

6

7

8

L’iniziativa ha offerto dati interessanti , numerosi spunti di riflessione e delle chicche straordinarie. Io, ad esempio, non sapevo cosa ha dovuto subire la fontana del Barba in Piazza Umberto I nel corso dei decenni da parte delle diverse amministrazioni che si sono succedute. E grazie a Gianni Di Dio,  ora so che avevano le idee un po’ confuse sulla sua destinazione, tanto per usare un comodo eufemismo, se farne una fioriera o peschiera. Al convegno hanno preso parte il Dott. Antonello Velardi – Sindaco della Città di Marcianise ; Dott. Consalvo Sperandeo – Direttore del Dipartimento di Prevenzione ASL CE; “ L’importanza della risorsa idrica, aspetti sanitari e sociali” Relatore : Dott.ssa Campanile Castaldo Francesca Responsabile Unità Operativa Prevenzione Collettiva di Marcianise; “ Marcianise, città fluviale” Relatore: Dott. Gianni Di Dio Studioso di Storia Locale; Uso dell’acqua pubblica” Relatore: Dott.ssa Laura Leoncini Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero di Marcianise; moderatore Dott. Franco Agrippa.
Alla fine del convegno è stato offerto a tutti un assaggio di “Acqua Cecata”, piatto povero per il riciclo del pane raffermo, che i contadini di Marcianise preparavano al ritorno dalle campagne, sbrigativo ma che dava un grande ristoro