L’Azienda Sanitaria Locale di  Caserta ha espresso l’intenzione di dedicare il P.O. alla dr.ssa Anastasia Guerriero, scienziata di fama mondiale e ha trasmesso contestualmente, alla Prefettura di
Caserta la richiesta di autorizzazione all’ intitolazione. La Prefettura di Caserta ha interessato, per un  parere, l’istituto“Società Storia Patria Terra di Lavoro Caserta”che ha dato il via libera purché il procedimento venga ricondotto nel suo iter ordinario, cioè con l’adozione di apposita deliberazione da parte della
Giunta municipale. Ed ecco la delibera di giunta:

 

Delibera_copia_uso_amministrativo

Anastasia Guerriero è  morta a 57 anni per un male incurabile. Marcianisana ma da tempo trapiantata negli Stati Uniti, laureata in Medicina in Italia, era una scienziata di livello internazionale ed era arrivata a dirigere i laboratori di ricerca oncologica della Pfizer, la grande multinazionale leader nel settore dei farmaci. Con base a New York, dove ormai viveva da diversi anni (senza però mai recidere i legami con la terra d’origine), girava i laboratori di tutto il mondo, guidando alcuni dei più importanti programmi di ricerca nel settore della lotta al cancro.