• Il sindaco Velardi ha emanato un’ordinanza con cui ha stabilito il divieto di accensione di fuochi all’aperto e abbruciamento di sfalci di potature, residui vegetali o altro, anche correlata allo svolgimento di normali pratiche agricole, nelle aree del territorio comunale, ai sensi dell’art.182 comma 6 bis D.Lgs 152/2006 “smaltimento dei rifiuti” secondo cui : (…Nel periodo di massimo rischio per gli incendi boschivi, dichiarati dalle regioni,la combustione di residui vegetali,agricoli e forestali è sempre vietata…). Qui di seguito l’ordinanza:

ordinanza_n_35