Marcianise- In una lettera indirizzata alla Direzione Provinciale Poste Italiane di Caserta e per conoscenza al Prefetto di Caserta, Dr. Arturo De Felice , al sindaco di Marcianise, Dr. Antonello Velardi e agli organi di stampa,  Tonino Zinzi responsabile dell’Arcom, associazione degli artigiani e dei commercianti espone la propria preoccupazione circa la mancata consegna della corrispondenza in città. Qui di seguito la sua comunicazione:

È da molto tempo che non si vede nessun postino nel centro storico di Marcianise o, per meglio dire, si vede molto raramente.

Quando arriva, viene consegnata solamente la posta contenente le bollette (non tutta), mentre quelle con la pubblicità, i giornali, o le riviste dei santuari non viene recapitata.

Ci siamo recati all’ufficio postale centrale di Marcianise e ci hanno detto di rivolgerci a Caserta. Insomma, la sensazione che nessuno voglia assumersi le responsabilità di ciò che sta avvenendo in città.

C’è chi la posta non la riceve da giorni, chi la riceve in ritardo, chi, come gli abitanti di Via Santoro, trovano nella buca delle lettere la posta anche di altre persone o, addirittura, per terra.

Ricevere le bollette delle utenze in ritardo può comportare spese aggiuntive a danno degli utenti.

Chiediamo, infine, alle SS.VV. di informarsi che fine fa la posta non consegnata? E, inoltre, sensibilizzare gli addetti sul mancato servizio.

 

Marcianise, 27 aprile 2017

 

Cordiali saluti, Tonino Zinzi (Responsabile ArCom)