Si è tenuta oggi pomeriggio, presso il Corso Trieste Restaurant di Caserta, la conferenza stampa di presentazione dei candidati della Lista Liberi e Uguali, candidati alla Camera e al Senato della Repubblica nelle circoscrizioni della Provincia di Caserta. Al tavolo dei relatori il coordinatore provinciale di Mdp e candidato alla Camera Gianni Cerchia, la deputata uscente e candidata capolista alla Camera nel listino plurinominale Elisa Simoni, la capolista nel listino plurinominale al Senato e assessore comunale a Castel Volturno Rosa Scafuro. Erano presenti, inoltre, gli altri candidati alla Camera plurinominale: Mariana Funaro, Mirco Sirignano, i candidati all’uninominale di Caserta per la Camera e il Senato, Mena Diodato e Antonello Fabrocile, i candidati nei collegi uninominali di Aversa, Carlo Corvino, e di Santa Maria Capua Vetere, Antonio Patalano.

“Al centro del programma elettorale della nostra formazione politica – ha spiegato Cerchia – c’è il tema del lavoro e dello sviluppo industriale del territorio, fortemente colpito nell’ultimo decennio di crisi economica. Con Pietro Grasso, che abbiamo accolto a Marcianise il mese scorso, abbiamo iniziato a ridare voce agli ultimi, i cui diritti sono stati sacrificati per la tutela degli interessi di pochi. La Costituzione, che ci dichiara Liberi e Uguali, impone a ciascuno di noi il dovere morale di agire per i molti, non per i pochi. Metteremo in campo competenze ed esperienze sui temi del lavoro, della sanità, dell’istruzione e dell’ambiente. Vogliamo riportare i temi cari alla sinistra nei luoghi di discussione e di decisione”.

“E’ da ormai quasi quattro anni – è intervenuta poi Rosa Scafuro – che svolgo all’interno dell’amministrazione comunale di Castel Volturno, come assessore alle Politiche sociali, un lavoro costante di impegno e di ascolto di storie di vita difficile, storie che provengono da una fascia sempre più ampia di popolazione dimenticata da uno Stato che, al netto di qualche promessa, resta del tutto carente in azioni concrete e di cambiamento. Il mio impegno a contatto diretto, giorno per giorno, al fianco delle persone, mi ha convinto ad accettare questa nuova e difficile sfida. Penso che le nostre meravigliose province abbiano bisogno di essere rappresentate da persone che hanno toccato con mano le problematiche e i bisogni degli “ultimi””.

“Sono una donna di partito – ha spiegato la deputata Elisa Simoni – faccio parte di una delle ultime generazioni che ha fatto la scuola di partito alle Frattocchie. L’uscita dal Pd non è stata una scelta facile per me”. Poi subito un attacco al suo ex partito e a Renzi: “La destra cresce perché, quando non se ne occupa la sinistra, del lavoro se ne occupano gli altri. Il compito della sinistra è quello di stare accanto a chi é rimasto indietro”. Sul tema di attualità e la polemica sulla situazione di precarietà dei lavoratori ha dichiarato: “La modifica dell’articolo 4 della legge 300/1970, ha creato una situazione di potenziale controllo permanente per i lavoratori a prescindere dal brevetto di Amazon. I precari – ­ha aggiunto ­- sono di fatto costretti ad accettarlo”

Di seguito tutti i candidati di Liberi e Uguali con Pietro Grasso:

Candidati alla Camera – Uninominale
Filomena Diodato (Caserta)
Antonio Patalano (Santa Maria Capua Vetere)
Carlo Corvino (Aversa)

Candidati alla Camera plurinominale
1) Elisa Simoni
2) Giovanni Cerchia
3) Mariana Funaro
4) Mirco Sirignano

Candidati al Senato – Uninominale
Fabrocile Antonello (Caserta-Aversa)
Maria Teresa Sasso (Santa Maria Capua Vetere – Benevento)

Candudato al Senato – Plurinominale:
1) Rosa Scafuro
2) Gianluca Serafini
3) Ida Iasi
4) Andrea Mongillo