Ci vedremo altrove

Non ho parole…

Incredulità, confusione, smarrimento annebbiano la mia mente e un vuoto allo stomaco mi assale. Ti ho chiamato un paio di settimane fa per assicurarmi che nel tuo istituto si studiasse adeguatamente, visto che mia nipote finora ha combinato poco o nulla a scuola e quest’anno è intenzionata a frequentare la ragioneria.

Tu, come al solito, mi hai inondato di una disponibilità e una cortesia ben oltre la richiesta e hai interrotto la telefonata solo quando ho assunto l’impegno di incontrarci.

E poi te ne sei andata così, maledettamente così.

Ci vedremo altrove.

Ciao cara!

Elementare, Watson

Al mondo ci son due categorie di persone: chi vede e vive sulla propria pelle ogni paura, limite, disagio e chim invece, indipendentemente dallo stato della vista, scarica il tutto sugli altri.

“Elementare, Watson”, diceva Sherlock Holmes.

De amicitia

L’amicizia disinteressata, per intenderci quella che si conta sulle dita di una mano, è la più alta e libera forma d’amore.

L’odio allontana, l’amore avvicina

Cari amici, nemici, conoscenti, nessuno ha colpa delle nostre delusioni, perdite, sconfitte, limitazioni. Pertanto, ingiustamente e vanamente, sprechiamo tempo ed energia a invidiare o arrabbiarci con l’altro. Un modesto consiglio: investiamo ogni attimo e respiro della nostra giornata per accettare, metabolizzare e convivere coi nostri disagi e avremo una possibilità vera e unica di migliorare la nostra vita.

L’odio allontana, l’amore avvicina.

Serena giornata!

Dachau

Più di 20 anni fa ho visitato il campo di concentramento di Dachau, dove morirono 30.000 detenuti, di cui 3.388 italiani.

Non dimenticherò mai quel silenzio assordante, non dimenticherò mai la sensazione di freddo che accompagnava ogni mio passo sui quei sassolini unici, violentati, quotidiani testimoni di tanto sangue versato non solo da ebrei ma anche da neri, omosessuali, zingari, liberi pensatori, disabili. Non dimenticherò mai quei documentari e foto in cui l’efferatezza umana assumeva dimensioni tali che mai nessun libro di storia avrebbe potuto renderne la minima idea.