“Itinerari dell’anima”: al PalArti di Capodrise arriva Giorgio Agnisola

CAPODRISE. È tempo! È già tempo di ripartire per il Palazzo delle Arti di Capodrise. Dopo lo straordinario successo riscosso al vernissage della mostra su Andrea Sparaco, per il ciclo “Letterature”, lo Spazio espositivo di via Giannini, il 18 novembre, alle 17.30, ospiterà un signore dell’arte, Giorgio Agnisola, critico, accademico, appassionato viaggiatore, osservatore acuto delle bellezze e delle contraddizioni della nostra terra. Il pretesto dell’incontro, immaginato come una conversazione a più voci, sarà la presentazione del suo ultimo saggio, “Itinerari dell’anima”, edito da Guida. Il testo raccoglie gli appunti di viaggi in Campania e dintorni, sul filo di uno sguardo riflesso nella sensibilità e nello spirito. Con l’autore, gli artisti Laura Niola e Alfredo Cordova, l’attore Paolo Mazzarella e Michelangelo Giovinale, direttore artistico della rassegna “In cerca del padre”. «Con un passo, insieme, dolce e maestoso – dichiara Giovinale –, Giorgio ci condurrà verso i fantasmi del mito (Ulisse, Circe, le Sirene), per svelarci una Campania che, tra cime e boschi, sa di acqua salmastra e di frutteti di campagna». Terminata la presentazione, il pubblico potrà visitare la mostra su Sparaco, che raccoglie una straordinaria collezione di opere, fotografie inedite e aforismi grafici di uno degli artisti più amati di Terra di Lavoro. “Sparaco: ciò che resta del padre”, seconda tappa del progetto “Pittori di Capodrise nell’arte Campana e oltre,”rimarrà aperta fino al 30 novembre, il martedì, il giovedì e il sabato, dalle 16:30 alle 18:30.

 

Capodrise, 15 novembre 2017

 

Contatti

3245583137
palarticapodrise@gmail.com
fb / Palazzo delle Arti Capodrise
yt / Palazzo delle Arti Capodrise

 

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications