Al Duel di Caserta grande successo per la presentazione de “La Santa Piccola” ispirato al romanzo del marcianisano Vincenzo Restivo   

Proiettato con leggero ritardo, perché la sala prescelta non riusciva a contenere tutti gli spettatori ed è stato necessario individuarne una più capiente, il film ha conquistato e convinto il pubblico per l’ inesauribile intensità emotiva, per la spasmodica ricerca di evasione da una quotidianità spesso soffocante ed una passionalità che non cade mai nel volgare. Il film, ambientato in luoghi ricchi di simboli e vissuti a noi familiari, ti prende dall’inizio alla fine, facendoti innamorare e vivere simultaneamente ai personaggi le loro sconfitte, i loro successi e dubbi. Bella la fotografia e davvero notevole l’interpretazione di tutti gli attori.  All’ evento di ieri sera, ha partecipato il cast : Vincenzo Antonucci , Francesco Pellegrino , Carlo Geltrude , Pina de Gennaro, Sophia Guastaferro e l’autore del romanzo Vincenzo Restivo.  Ecco la trama del film: in un rione soleggiato di Napoli dove tutti si conoscono, Mario e Lino, due amici inseparabili, vivono giorni che si susseguono sempre uguali. Finché tutto cambia: la sorellina di Lino, Annaluce, inizia a fare miracoli, divenendo la santa protettrice del rione. Per entrambi, da quel momento, si apre una porta verso un mondo nuovo che li porterà su tracciati differenti, dove rischieranno tutto, anche ciò che è per entrambi la cosa importante: la loro fraterna amicizia.“La Santa Piccola ” ha già collezionato notevoli riconoscimenti e premi: dopo la partecipazione alla Mostra Internazionale del cinema di Venezia, il film ha vinto come Miglior Lungometraggio Italiano al RIFF- Rome independent film festival e si è aggiudicato il Premio del Pubblico (Fuori dal giro) al Festival del Cinema di Porretta Terme. E’ stato selezionato all’IFFK International Film Festival of Kerala, al Roze Filmdagen Amsterdam LGBTQ+ Film Festival. Sarà, inoltre, fra i selezionati al Pink Apple Film Festival (Aprile 2022)e a all’Italian Film Festival in Scotland (Maggio 2022).

 

 

 

FINALE SPETTACOLARE PER QUEST’ANNATA DI TEATRO DISTINTO

FINALE SPETTACOLARE PER QUEST’ANNATA DI TEATRO DISTINTO

Giunge al termine quella che per il Corso di Recitazione “L’AtThor” è stata l’edizione della ripartenza, dopo gli ostacoli della pandemia che, tuttavia, mai hanno smesso di mettere a dura prova volontà e passione di allievi grandi e piccoli. Un degno finale con lo spettacolo di sabato 14 al Teatro Città di pace (Caserta) orchestrato da Gabriele Russo, presidente di Teatro Distinto, assieme a Maria Rosa Cecere, aperto al pomeriggio dagli spettacoli dei bambini e terminato la sera con quello di adolescenti e adulti. Con testi scritti da Russo, le rappresentazione sono state dirette dai docenti delle varie classi: Nikla Scialla per “C’era una volta…o forse no”, Emanuele Piccirillo con “Ce la posso fare!” e “Cenerentola Revolution” e Domenico Buonanno regista di “Fable”, cui è seguito il cinematografico “Immortals” con gli adulti guidati da Gabriele Russo. 

Menzione a parte per lo spettacolo di chiusura, riadattamento del “Grande Gatsby” di Fitzgerald qui rinominato “Jay Gatsby” da Russo e Antonio Barca, autori di copione e regia. Un cast che oltre allo stesso Barca e alla sopracitata Scialla, ha visto sfilare Davide Lampitelli, Giuseppe Di Sivo, Davide Rossi, Alessia Galantuomo e Gianpaolo Tartaglione.

Un’annata non facile ma comunque intensa per l’associazione marcianisana, già tornata sul palcoscenico lo scorso Novembre con il “Il Mito di Dorian” da Oscar Wilde e di recente impegnata al Centro OroMare con la messinscena guidata da Raffaele Panariello “Menu Criminale”. Altri progetti sono attualmente in essere, mentre i Corsi di Recitazione torneranno, all’insegna di svariate novità, il prossimo Ottobre.  

Nella foto cover (di Michelangelo Tartaglione), da sinistra: Gabriele Russo, Domenico Buonanno, Nikla Scialla, Emanuele Piccirillo e Maria Rosa Cecere

  

AL DUEL DI CASERTA, MERCOLEDI’ PROSSIMO LA PRESENTAZIONE DE “LA SANTA PICCOLA” TRATTA DAL ROMANZO DEL MARCIANISANO VINCENZO RESTIVO

All’ evento che si terrà alle 20,40, parteciperà il cast: Vincenzo Antonucci , Francesco Pellegrino , Carlo Geltrude , Pina de Gennaro, Sophia Guastaferro e l’autore del romanzo Vincenzo Restivo . La serata ha il patrocinio morale di:

Officina Milena
Rain Arcigay Caserta ODV
La Margherita APS – Circolo ARCI
Apple Pie: l’amore merita LGBT+
Bianconiglio

Ecco la trama del film: in un rione soleggiato di Napoli dove tutti si conoscono, Mario e Lino, due amici inseparabili, vivono giorni che si susseguono sempre uguali. Finché tutto cambia: la sorellina di Lino, Annaluce, inizia a fare miracoli, divenendo la santa protettrice del rione. Per entrambi, da quel momento, si apre una porta verso un mondo nuovo che li porterà su tracciati differenti, dove rischieranno tutto, anche ciò che è per entrambi la cosa importante: la loro fraterna amicizia.

“La Santa Piccola ” ha già collezionato notevoli riconoscimenti  e premi:  dopo la partecipazione alla Mostra Internazionale del cinema di Venezia, il film ha vinto come Miglior Lungometraggio Italiano al RIFF- Rome independent film festival e si è aggiudicato il Premio del Pubblico (Fuori dal giro) al Festival del Cinema di Porretta Terme. E’ stato selezionato all’IFFK International Film Festival of Kerala, al Roze Filmdagen Amsterdam LGBTQ+ Film Festival. Sarà, inoltre, fra i selezionati al Pink Apple Film Festival (Aprile 2022)e a all’Italian Film Festival in Scotland (Maggio 2022).

In questo video Vincenzo Restivo racconta cosa prova nel vedere una sua opera trasformata in un film:

 

https://fb.watch/caSqqcCvB1/