L’Aib (Associazione italiana biblioteche) Campania con una lettera a Lastella, le associazioni e ai cittadini condivide l’ Appello per la salvaguardia della Biblioteca comunale “Gaetano Andrisani” di Marcianise

ECCO LA LETTERA CON CUI L’AIB HA MANIFESTATO IL SUO PIENO APPOGGIO ALla CAUSA DELLA BIBLIOTECA DI MARCIANISE:

Continua ➡️L’Aib (Associazione italiana biblioteche) Campania con una lettera a Lastella, le associazioni e ai cittadini condivide l’ Appello per la salvaguardia della Biblioteca comunale “Gaetano Andrisani” di Marcianise

Con Libreria Eclettica Eclettica 2.0 presenta al pubblico ‘L’ottavo segreto di Bologna’ opera del marcianisano Emanuele Muccillo.

L’era Covid 19 ha cambiato il mondo in ogni suo aspetto e anche quello dei libri risente delle inevitabili conseguenze.
Come Eclettica abbiamo dato vita quindi a una rubrica “Libreria Eclettica” che con una certa periodicità presenta al pubblico un focus su un testo, classici o nuove pubblicazioni, su premi o manifestazioni letterarie, con la possibilità per il lettore di leggerne in poche righe e magari aver voglia di buttarsi nella lettura.
Con la terza uscita ci siamo soffermati su un romanzo, uscito in piena crisi epidemiologica, che è di un nostro concittadino e amico, l’esordiente Emanuele Muccillo.

Continua ➡️Con Libreria Eclettica Eclettica 2.0 presenta al pubblico ‘L’ottavo segreto di Bologna’ opera del marcianisano Emanuele Muccillo.

UN QUADRO DELL’ ARTISTA MARCIANISANO MANDARINO NEL FILM DEL REGISTA PREMIO OSCAR PAOLO SORRENTINO

Un quadro del pittore marcianisano Antonio Mandarino fa da sfondo all’attore Toni Servillo nel film di esordio (2001) alla regia del regista napoletano Premio Oscar Paolo Sorrentino “L’uomo in più”. A scoprirlo il giornalista Alessandro Tartaglione che già nel passato aveva dedicato al bohémien marcianisano altri scritti. “Qualche anno fa – spiega Alessandro Tartaglione – mi sono accorto che nel suo primo film, “L’uomo in più”, in una delle scene interpretate dal mitico Servillo-Pisapia, si scorge un quadro del pittore marcianisano Antonio Mandarino“. Si tratta di un quadro di una insolita natura morta, nello stile dell’artista di Marcianise, con tanto di firma ben visibile nel fotogramma, che appare in una scena girata in una abitazione, probabilmente un appartamento napoletano.    Antonio Mandarino, pittore, scrittore e poeta, è un artista che produceva le proprie opere a Marcianise scegliendosi spesso luoghi angusti della periferia cittadina. Si definisce poeta e pittore autodidatta e da sempre pratica l’arte dell’arrangiarsi: il suo motto è “Aiutatemi ad essere onesto”. La sua bottega d’arte è stata per molti anni una baracca posizionata sulla strada sannitica nei pressi del Big Maxicinema, che più volte è stata incendiata. Da qualche tempo Mandarino non esercita più. Per il passato molti cittadini hanno sostenuto la sottoscrizione per chiedere all’amministrazione comunale di regalare una vera e propria bottega d’arte nel centro storico. Una soluzione che lo stesso Mandarino ha sempre avversato così come si è sempre opposto alla possibilità di organizzare una mostra a lui dedicata. Nel 2017, la band musicale marcianisana “Maleizappa” ha avuto dal pittore la concessione ad utilizzare un suo quadro come copertina dell’album “Dorem Ipsum”.

MARCIANISE: DA TEATRO DISTINTO UN VIDEO PER PROMUOVERE L’ARENA BIG

“Facciamo un salto al cinema?” è la domanda che Gabriele Russo rivolge ad Antonella Golino ad apertura del video di Giuseppe Torre “BIG Jump”, nuovo gemellaggio tra BIG MaxiCinema e Teatro Distinto. Ma è una domanda in realtà rivolta al pubblico, che non deve aver paura di tornare a vivere la magia del cinema, soprattutto quella

Continua ➡️MARCIANISE: DA TEATRO DISTINTO UN VIDEO PER PROMUOVERE L’ARENA BIG