Marcianise, l’associazione “Civica e libera”:”C’è voglia di partecipazione alle attività della vita democratica della Città

Grande partecipazione al  convegno dal titolo: Il nuovo PUC – Analisi e riflessione sul futuro della nostra città che si è tenuto ieri 3 dicembre, alle ore 18:00, nell’auditorium “ing. Domenico Piccirillo”, presso la chiesa San Giovanni Paolo II, in via Clanio di Marcianise.

L’evento,  organizzato da tre associazioni cittadine, Marcianise Terra di idee, Civica & Libera e Marthenisii Civitas Progreditur, è nato dall’esigenza di divulgare il contenuto delle osservazioni al Piano Urbanistico Comunale, presentate durante la fase di pubblicazione del piano dalle stesse associazioni.

La  discussione e il dibattito pubblico sul tema appare, oggi, ancora più di attualità, soprattutto alla luce del recente parere sul PUC emesso dalla Provincia di Caserta.

Nel documento, trasmesso al Comune alcuni giorni fa, la Provincia ha evidenziato diverse criticità e riportato prescrizioni e osservazioni al piano invitando, nel contempo, i Consiglieri Comunali a valutare e decidere in merito alle osservazioni presentate dalle associazioni.

Il coinvolgimento operoso dei cittadini nel partecipare alle attività della vita democratica di una comunità è importante per migliorare l’organismo urbano che racconta la vita della comunità stessa.

Con questo spirito, le associazioni  hanno voluto fornire informazioni ai cittadini e stimolare la nascita di un dibattito pubblico su una tema tanto rilevante per lo sviluppo futuro della nostra Città.

comunicato

La Fondazione ONDA premia con 2 Bollini Rosa il Presidio Ospedaliero “A. Guerriero”  di Marcianise

Salgono a 354 gli ospedali italiani impegnati nella promozione della medicina di genere che si distinguono per l’offerta di servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie non solo femminili.

La  Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna e di genere, con il patrocinio di Organi Istituzionali Nazionali (Senato, Camera dei Deputati ; Commissioni Igiene e Sanità e Affari Sociali) e sovranazionali (OMS), il 2 Dicembre, nel corso di  una solenne cerimonia presso Palazzo Giustiniani di Roma,  ha assegnato i Bollini Rosa per il biennio 2022-2023 agli ospedali che offrono servizi dedicati alla prevenzione, diagnosi e cura delle principali patologie che riguardano l’universo femminile.

Qualità e appropriatezza delle prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Nazionale, elementi indispensabili per assicurarne l’ uniformità di accesso, percorsi inerenti le specialità con maggior impatto epidemiologico nell’ambito della salute femminile, sono evidenziate dagli ospedali che sono stati valutati e premiati con i Bollini Rosa.

Nell’ ambito della ASL Caserta, il Presidio Ospedaliero di Marcianise, diretto dalla Dott.ssa Laura Leoncini, coadiuvata per le attività relative ai Bollini Rosa dalla Dott.ssa Pina Quintili e da altre professioniste, anche questa volta, per il terzo biennio consecutivo,  fa parte del network  Bollini Rosa. La valutazione, fatta  da un apposito Advisory Board presieduto da Walter Ricciardi, Professore di Igiene e Sanità Pubblica dell’ Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma,  ha ritenuto  la struttura ospedaliera particolarmente idonea alle necessità delle donne. Le specialità cliniche che trattano problematiche di salute tipicamente femminili, la  tipologia e l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici, i servizi clinico-assistenziali in una ottica multidisciplinare, la capacità  di sensibilizzare ed avvicinare l’utenza con gli H-Open Day offerti in occasione di giornate dedicate a specifiche patologie nonché il livello di preparazione dell’ospedale nella gestione delle donne vittime di violenza fisica e verbale (“Percorso Rosa” nel Pronto Soccorso), sono stati i criteri di valutazione che hanno permesso al nosocomio di essere premiato con   ben 2 Bollini Rosa.