Si terrà mercoledì mattina presso l’istituto Lener di Marcianise l’iniziativa denominata “ Palestre di Democrazia” progetto organizzato dall’Anci Campania in sinergia la Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento della Gioventù
L’iniziativa – grazie all’impegno profuso dal dirigente scolastico, prof. Antonio Amendola- vedrà impegnate 3 classi dell’istituto secondario.
Promuovere la Democrazia – intesa non esclusivamente come tecnica di governo ed amministrazione ma anche come impegno e passione da perseguire -, rendere i cittadini partecipi alle scelte e aumentare il senso di responsabilità verso le istituzioni, sono gli obiettivi che il progetto si è posto. È sui Giovani che si vuole puntare, sulla loro energia e sulla loro passione poiché “Ogni individuo ha diritto di partecipare al governo del proprio paese …”.

A tal fine, sono state concepite le “Palestre di Democrazia” come momenti di dialogo diretto e schietto tra i Giovani Amministratori Mèntori e gli alunni delle scuole superiori, che verranno informati sul ruolo e i compiti dell’amministrazione comunale e sulla centralità dell’ente “Comune” all’interno della vita del cittadino.

Le Palestre di Democrazia sono state concepite come momenti di pratica della cultura democratica, dove svolgere esercizi di impegno civico. L’idea è quella di sviluppare itinerari che aiutino i giovani a partecipare in modo consapevole e responsabile ai processi decisionali e alle scelte politiche del proprio Comune.

Tale consapevolezza, necessaria per l’assunzione di responsabilità del singolo verso la collettività e, allo stesso tempo, come “formazione” del cittadino in quanto titolare di diritti civili e politici, viene costruita attraverso la condivisione di strumenti operativi. Agli studenti verrà sottoposto un questionario sulla fiducia che essi ripongono nell’istituzione comunale, e successivamente si procederà ad informarli sul ruolo del Comune, sui suoi compiti istituzionali, sul suo funzionamento e sulla sua organizzazione.

L’iniziativa è stata coordinata dalla dott.ssa Maria Grazia Toscano, responsabile del progetto, ed è curata dalla dott.ssa Sara Incarnato, segretaria e referente del progetto.