paneE’ terminata ieri ( 20 novembre) ad  Arzana, in Ogliastra, la rassegna “Il Porcino d’Oro”, tre giornate dal 18 al 20 dedicate al porcino e al confronto culturale tra Sardegna e Campania. Alla 21/a edizione del più grande evento eno-gastronomico delle Pro Loco Italiane hanno preso parte tonnellate di prelibatezze e prodotti tipici, provenienti dalla Sardegna e dalle diverse province. Caserta  era degnamente rappresentata nei percorsi enogastronomici delle nove postazioni dislocate lungo vie e piazze del centro da mozzarella,  vini autoctoni, insaccati, oli e dal pane di Marcianise, che il responsabile Regionale Unpli Francesco Delle Curti ha saputo pazientemente inserire. Nell’ambito della rassegna presso la Sala dei centenari, l’Hotel Murru ha ospitato la mostra permanente con le foto dei quattro centenari viventi arzanesi e anche di una ventina già scomparsi. Non sono mancati, infine, incontri, escursioni tra i boschi millenari, una mostra micologica ed una gara di cucina tra la Sardegna e la Campania.