Capodrise-Qui di seguito il manifesto di Rinnovamento:CARNEVALE E’ PASSATO “Egregio Arch Carlo Pontillo, La ringraziamo per le attenzioni che ripone nel nostro gruppo e alle nostre attività e per esser intervenuto nel dibattito sul rogo ( l’ultimo ) divampato qualche giorno nell’area ex Carrefour: ha interrotto il suo lungo letargo. ERA ORA Finalmente l’organizzazione che lei rappresenta si occupa ANCHE di temi di interesse pubblico: “CENTRO CITTA’ “sta uscendo dal suo recinto, quello che racchiude gli interessi del capo. Una notizia eccezionale! Tutti sanno, compreso le pecore che liberamente girano in città e quelle che pascolano al campo sportivo, che l’area dell’ex Carrefour è privata . Le vorremmo però rammentare che assurge a diritto con una tutela maggiore quello alla salute e a vivere in un ambiente salubre. Atteso che risulti pacifico sostenere che il sito sia divenuto una vera e propria discarica a cielo aperto, con abbandono incontrollato di rifiuti e con continui roghi altamente tossici, ci piacerebbe sapere quali azioni metterete in campo per indurre i privati ad una maggiore sorveglianza. La informiamo inoltre che la persona definita da lei come un “ simpatico” sconosciuto è un cittadino che si batte da anni per la bonifica della cosiddetta “ Terra dei fuochi” ed è uno degli animatori del Comitato Fuochi di Marcianise. La sua manifesta ignoranza verso tali mondi non la autorizza ad utilizzare questi toni. Dimostri maggiore rispetto nei confronti dei cittadini virtuosi. Invece di continuare a polemizzare le suggeriamo di iniziare ad affrontare seriamente i problemi che vivono quotidianamente i capodrisani. Si occupi della manutenzione del Parco Rodari e della riapertura del Campo Sportivo (è chiuso da 5 anni, Che VERGOGNA ). Dica qualcosa sul riordino del personale (ci sono dipendenti di serie A e quelli di serie B? ) Informi la cittadinanza sulle proposte del suo gruppo sul Puc ( piano urbanistico comunale) , su come intendete sviluppare il nostro territorio e su quali zone intendete valorizzare. Infine ci faccia capire una cosa : perché i cittadini devono assistere ad un taglio dei servizi e devono continuare a pagare tasse altissime e voi continuate ad affidare incarichi a tecnici esterni pagandoli profumatamente ? I cittadini hanno il diritto di sapere. Ci dia qualche informazione.

Capodrise, 28.04.17 RINNOVAMENTO

 

Il comunicato di Centrocittà cui si riferisce “Rinnovamento “CAPODRISE. Sentivamo proprio il bisogno di conoscere il pensiero del gruppo “Rinnovamento”. Non abbiamo il piacere di conoscere il signor Gaetano Guida, dalla foto fatta circolare sul web sembra simpatico. Ma ciò che propone all’indomani del rogo ai capannoni degli ex “Giardini del Sole” rasenta il ridicolo. Solo che egli rappresenta un movimento che esprime due consiglieri comunali e che ha un certo seguito a Capodrise; è doveroso, quindi, anche nel rispetto dei cittadini, dargli una risposta, così la prossima volta evitare di apparire un dilettante allo sbaraglio. Signor Guida, le sembra ragionevole invocare le dimissioni di un sindaco, in questo caso Angelo Crescente, eletto con metodi democratici e che governa per volontà popolare, perché in una proprietà privata scoppia un incendio? Guardi che siamo a Pasqua, non a Carnevale! In Italia la proprietà privata è una cosa seria, tutelata dall’ordinamento giuridico. Le assicuriamo che tutto ciò che rientra nei poteri di un sindaco e di un’amministrazione comunale è statoe sarà fatto, ma nessun può valicare con leggerezza e superficialità i limiti della proprietà privata. Chi sostiene il contrario o è un incompetente e, magari, pensa di stare fuori a un bar, o parla in malafede. E noi siamo certi che lei non è in malafede.

Caro signor Guida, “CentroCittà”, come forse saprà, è forza di maggioranza. Riteniamo, tuttavia, che Capodrise abbia bisogno di un’opposizione. Di un’opposizione istituzionale, credibile e concreta. Di un’opposizione che coltivi l’ambizione di governare questa città. Consigli al suo gruppo di non cavalcare le onde emotive e di smetterla con l’aria fritta, altrimenti sarà destinato a rimanere dov’è per i prossimi cinquant’anni!

Il coordinatore di CentroCittà

Arch. Carlo Pontillo