Sport e periferie, Belfiore “Sfumati 700mila euro per il campo sportivo”

CAPODRISE. «E poi Enzo Negro parla di riqualificare il campo sportivo!». È stata pubblicata la graduatoria dei Comuni che riceveranno i fondi del bando “Sport e Periferie” della Presidenza del Consiglio dei ministri: 14 milioni di euro per finanziare interventi alle strutture sportive. Tra i beneficiari, ci sono San Marco Evangelista, Grazzanise, Santa Maria Capua Vetere, Cervino, Raviscanina e Riardo; ognuno riceverà 700mila euro. Capodrise non c’è! «Chi ci ha governato finora, con uno stadio ridotto a un campo di patate, ricettacolo di rifiuti speciali e ingombranti, ha deciso (?) – rivela Maria Belfiore, candidata a sindaco della lista Alleanza per Capodrise – di non partecipare. Preferiscono fare promesse e spendere i soldi dei cittadini, piuttosto che tentare di intercettare risorse pubbliche. E pensare che, lo scorso settembre, l’opposizione li avvertì che il bando era in scadenza; l’assessora Luisa D’Angelo, piccata, assicurò “che gli uffici stavano già predisponendo gli atti”, salvo, poi, scoprire stamattina dal vicesindaco Tommaso Fattopace che “qualcosa è andato storto”. Insomma, la solita storia! Sia chiaro, la notizia dei 700mila euro sfumati per lo sport non mi rallegra; sarebbero stati soldi per la comunità, ma è sintomatica di una situazione che dura da dieci anni, ormai. La nostra città ha il diritto di avere un impianto sportivo all’altezza delle sue aspettative; e strade di buonsenso che non pesino sulle casse dei contribuenti e che garantiscano il coinvolgimento delle associazioni locali e servizi efficienti ci sono. Trasformeremo Capodrise da Comune delle occasioni sprecate – conclude Belfiore – a macchina efficiente che saprà attrarre finanziamenti regionali, nazionali ed europei».

comunicato

Lascia un commento

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.