Una bella storia di umanità e solidarietà

Adoro le storie di vita, le parole che trasudano emozioni, le esperienze forti. Oggi ve ne dedico una davvero straordinaria:” Cari amici di FB non posso trattenere solo x me l’esperienza vissuta poco tempo fa sulla strada provinciale che collega Marcianise con Succivo all’altezza dell’Asse mediano zona vicino eco bat di Marcianise …Mi trovavo in auto con mio fratello Gennaro Barca e ad un certo punto vediamo spuntare davanti la nostra auto un uomo in preda al panico …sin da subito ho notato che si trattava di una persona in difficoltà in quanto senza maglietta. .a dorso nudo  .al che mio fratello insisteva nel fare retromarcia per soccorrerlo …nel frattempo io avvisavo i vigili urbani di Marcianise i quali mi rispondevano di non avere né mezzi e né uomini x intervenire al momento . La situazione si faceva drammatica dato che si tratta di un tratto di strada a scorrimento veloce ..a questo punto sono sceso dall’auto incoraggiato da mio fratello e cercavo di rassicurare quell’uomo che mi ripeteva che non voleva essere picchiato ..lo vedevo in un evidente stato confusionale e a quel punto mi sono reso conto che le mie impressioni fossero giuste…si trattava di un uomo in difficoltà… Così ho iniziato a spiegargli che io ero lì per aiutarlo e dargli soccorso e nel frattempo vedevo penzolare al suo collo una medaglietta , che lui ad un certo punto si è tolta e mi ha consegnato sempre con aria impaurita . Guardandola mi sono accorto che c’erano scritte le sue generalità e un recapito da chiamare , a quel punto mi sono subito mobilitato nel chiamare il numero al quale mi ha risposto una donna che mi ha spiegato essere sua moglie. Ho rassicurato la signora al telefono e le ho detto che avrei sorvegliato il marito fino a che lei non fosse arrivata sul posto . Nel frattempo incitavo Nicola  ..   quello il suo nome…. a rimettere la maglietta perché faceva molto freddo . Un uomo perbene .  …ex operatore ecologico di 50 anni che 4 anni fa a seguito di un grave incidente e operato alla testa, soffre di perdita di memoria a breve termine…..un uomo sensibile che stasera mi ha davvero toccato il cuore..  Una storia semplice ma che dimostra tanta sofferenza di un uomo che ogni giorno è costretto a combattere con tutto questo… Ti ho parlato per poco tempo.. E per un po’ stasera sono entrato anche io nella tua vita… Ti abbraccio forte e a te va tutto il mio affetto”.

Luigi Barca

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications