topoCOMUNICATO STAMPA-Continua il tour di incontri con i cittadini di Filippo Topo, candidato sindaco “di strada” della lista “Unione Democratica per Capodrise”. Ieri l’aspirante fascia tricolore si è recato all’interno del Rione Marte, una zona che negli ultimi anni, dopo le promesse da propaganda elettorale, è finita nel dimenticatoio delle precedenti amministrazioni. Una situazione che è stata puntualmente riconosciuta dagli stessi residenti della frazione capodrisana, una sorta di isola “separata” da un cavalcavia dal resto della città, che hanno chiesto maggiore attenzione.

“Le periferie devono essere al centro delle attenzioni dell’amministrazione comunale – ha detto Topo – Non possono essere oggetto solo di interventi da campagna elettorale per poi essere dimenticate subito dopo le elezioni. Noi non siamo qui ad annunciarvi progetti megagalattici ma a proporvi soluzioni concrete per migliorare la vivibilità di Rione Marte. Miglioreremo l’illuminazione nella zona e la raccolta rifiuti evitando lo sversamento di spazzatura, cosa che è accaduta nel recente passato ed oggetto di proteste da parte dei residenti. Rione Marte deve ritornare ad essere un posto vivibile e sicuro con l’allaccio della videosorveglianza alla rete già installata in città. Qui ci sarà particolare attenzione da parte della nostra amministrazione e la candidatura di una vostra rappresentante, Anna Maria Cipullo che ha un entusiasmo contagioso, ne è la testimonianza. Riprenderemo anche il progetto della metropolitana grazie al quale l’intero rione Marte ne avrà benefici in termini di servizi ed infrastrutture. Siamo consapevoli che le casse comunali sono a secco ma noi ci impegneremo per accedere a finanziamenti comunitari e regionali grazie ai quali realizzeremo interventi importanti per questa comunità. Possiamo contare su una filiera istituzionale con la Regione e su rapporti che già stiamo intessendo”.
Tra le lamentele pervenute dai cittadini, inoltre, anche l’inadeguatezza dei mezzi di comunicazione con il Comune. “Miglioreremo il sito internet – ha spiegato Topo – Stileremo un bollettino trimestrale su ciò che stiamo facendo e su quello che andremo a fare. I cittadini devono sapere tutto: il punto di partenza, gli sviluppi e quello di arrivo. Apriremo uno sportello apposito per ascoltare le istanze dei capodrisani: governeremo Capodrise insieme a voi. Noi non abbiamo alle spalle imprenditori che dopo le elezioni ci chiederanno il conto, non tuteliamo gli interessi di nessuno in particolare, non abbiamo nessuno che dopo il 5 giugno ci tirerà per la giacchetta. I nostri unici interlocutori – ha concluso Topo – sono i cittadini di Capodrise. Faremo esclusivamente gli interessi dei capodrisani”.