ALLA BIENNALE DI VENEZIA C’E’ ANCHE MARCIANISE CON “LA SANTA PICCOLA” DI VINCENZO RESTIVO (GUARDA TRAILER)

E’ stato presentato, ieri 8 settembre,  alla Biennale di Venezia “La Santa Piccola” della regista Silvia Brunelli, tratto da un romanzo dello scrittore marcianisano Vincenzo Restivo. “In casi come questi- ha commentato Restivo- le emozioni non le contieni. Stenti anche a credere che certi fatti stiano accadendo proprio a te, tu che col vestito buono ti senti sempre troppo inappropriato. Il mio libro, La Santa Piccola ha ispirato lo splendido lavoro di Silvia Brunelli e Francesca Scanu , che , per quanto difficile, in questo periodo di covid, sono riuscite a portare a casa un piccolo capolavoro.  Grazie per aver reso questa storia immortale”. Ecco la trama del film: in un rione soleggiato di Napoli dove tutti si conoscono, Mario e Lino, due amici inseparabili, vivono giorni che si susseguono sempre uguali. Finché tutto cambia: la sorellina di Lino, Annaluce, inizia a fare miracoli, divenendo la santa protettrice del rione. Per entrambi, da quel momento, si apre una porta verso un mondo nuovo che li porterà su tracciati differenti, dove rischieranno tutto, anche ciò che è per entrambi la cosa importante: la loro fraterna amicizia.

 

Il trailer : https://youtu.be/4uR-O50Hm_0

 

“La Santa Piccola” della regista Silvia Brunelli tratto dal libro del marcianisano Vincenzo Restivo è tra i 4 progetti finali della Biennale College Cinema 2019 -2020

“La Santa Piccola” della regista Silvia Brunelli tratto dal libro del marcianisano Vincenzo Restivo è tra i 4 progetti finali della Biennale College Cinema 2019 -2020

Il film narra di tre ragazzine che  vivono in un quartiere soleggiato di Napoli, con i loro piccoli sogni di vita. C’è anche una bambina piccola, che tutti chiamano “la santa piccola” perché vede la Madonna. Potrebbe essere lei a compiere il miracolo di far avverare i loro sogni, ma questa speranza non è altro che una menzogna che finirà con l’estate,

continua a leggere

Palazzo Fondi e la Musica nel racconto del nuovo Cinema

CASERTA/NAPOLI. Prenotazioni aperte per la rassegna “La Musica nel racconto del nuovo Cinema”, che partirà il 22 novembre, a Napoli, nella splendida cornice dello storico Palazzo Fondi, in via Medina, 24. L’iniziativa è curata dell’associazione Kinemata Arte & Cultura, presieduta dalla casertana Tonia Zitelli, ed è realizzata in collaborazione con Palazzo Fondi, Accademia Davines e Barrio Botanico. La direzione artistica è della stessa Zitelli, con il coordinamento generale di Irene Pompeo e Michele Rillo e la segreteria organizzativa affidata ad Angelica Simeone. Si tratta di un ciclo di film, tra i più ricercati, che hanno raccontato in modo trasversale vari generi musicali e periodi storici. L’ingresso alle proiezioni è gratuito e fino ad esaurimento posti, ma bisogna prenotarsi sul portale Event Brite (www.eventbrite.it). È previsto un AperiCine dalle 19:00, l’apertura sala, alle 20:30, e l’inizio del film, alle 21:00. La pellicola di apertura sarà “Sing Street” di John Carney, racconto di un quindicenne di nome Conor, che fonda a Dublino una band sulle orme dei gruppi che hanno segnato le fasi più salienti della stagione musicale degli anni Ottanta: A-ha, Duran Duran, Hall & Oates, The Cure, The Clash, Spandau Ballet, The Jam. Il 13 dicembre sarà la volta di “Frank”, diretto da Lenny Abrahamson. Una storia surreale e bizzarra, che, partendo dalle esperienze di una band di musica sperimentale, racconta delle conseguenze del successo, di talenti “maledetti”, di musica rock e social network. Si proseguirà, poi, con “A proposito di Davis” il 10 gennaio, dei fratelli Coen. Un film celebrazione dell’arte e della musica, con una base di sorprendente ironia. La storia del protagonista, Llewyn, rievoca l’ambiente musicale del folk anni Sessanta. A chiudere la rassegna, “Summer”, di Kirill Serebrennikov, il 7 febbraio. Biografia sentimentale di una generazione e di una scena musicale poco conosciuta come quella del rock-punk sovietico, che ha visto emergere band come gli Zoopark e i Kino. Quattro opere che hanno raccolto consensi e riconoscimenti nei più svariati festival internazionali, destinate ad arrivare a un pubblico vasto ed eterogeneo. Obiettivo dell’iniziativa è la promozione della cultura cinematografica attraverso la visione di opere selezionate, creando anche momenti di incontro e condivisione. «Kinemata – afferma Zitelli – è orgogliosa di contribuire con questo progetto alla valorizzazione di un edificio storico come Palazzo Fondi, che, grazie all’impegno di molti, rappresenta un punto di riferimento culturale per la città».  Contatti: info.kinemata@gmail.com / 3421814561.

PROGRAMMA

– 22 Novembre SING STREET | John Carney, Irlanda, 2016, 106′

– 13 Dicembre FRANK | Lenny Abrahamson, G. Bretagna – Irlanda, 2014, 95′

– 10 Gennaio A PROPOSITO DI DAVIS | Joel Coen – Ethan Coen, U.S.A., 2013, 105′

– 7 Febbraio SUMMER | Kirill Serebrennikov, Russia – Francia, 2018, 126′

19:00 AperiCine | 20:30 Apertura sala | 21:00 Inizio film

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito e su prenotazione su Eventbrite

 

COMUNICATO STAMPA

 

Ecco “L’Infame- seconda sentenza ” di Forum su Canale 5 con l’impeccabile interpretazione di Gepy Scognamiglio (GUARDA VIDEO)

E’ un momento d’oro per Gepy Scognamiglio, avvocato marcianisano , attore teatrale,  autore di divertentissimi imitazioni e scherzi sul web: mercoledì scorso ha preso parte alla fiction “Rosy Abate” accanto alla protagonista Michelini e alla trasmissione “Forum” su Canale 5 ( QUI DI SEGUITO I VIDEO) condotta da Barbara Palombelli. Traguardi importanti raggiunti grazie alla sua passione per la recitazione,  ma anche per il suo percorso di studio. Gepy si è diplomato presso l’Accademia degli Artisti di Roma dove ha avuto la possibilità di incontrare , confrontarsi e arricchirsi professionalmente con le esperienze di attori docenti di primissimo livello come Rocco Papaleo, Eleonora Giorgi, Corrado Tedeschi, Andrea Roncato, ma anche registi di straordinaria importanza come Pupi Avati:

continua a leggere

Marcianise: presentato al Centro “Ave Maria” dell’Annunziata il cortometraggio “L’altra verità” ( GUARDA VIDEO)

“L’altra verità”, cortometraggio prodotto dal Laboratorio di Cinematografia, promosso dalla Parrocchia dell’Annunziata e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso pubblico “Oratori – Presidio di valori”, è stato presentato mercoledì 17 luglio presso il centro parrocchiale “Ave Maria” di Marcianise.

Hanno partecipato alla “prima” de L’altra Verità in particolare il consigliere regionale Giampiero Zinzi e il Consigliere comunale di Marcianise Carmen Ventrone, i quali hanno sottolineato l’importanza della formazione culturale che può avere luogo non solo a scuola, ma anche in centri di aggregazione come gli oratori.

continua a leggere