“La Santa Piccola” della regista Silvia Brunelli tratto dal libro del marcianisano Vincenzo Restivo è tra i 4 progetti finali della Biennale College Cinema 2019 -2020

Il film narra di tre ragazzine che  vivono in un quartiere soleggiato di Napoli, con i loro piccoli sogni di vita. C’è anche una bambina piccola, che tutti chiamano “la santa piccola” perché vede la Madonna. Potrebbe essere lei a compiere il miracolo di far avverare i loro sogni, ma questa speranza non è altro che una menzogna che finirà con l’estate,

Continua ➡️“La Santa Piccola” della regista Silvia Brunelli tratto dal libro del marcianisano Vincenzo Restivo è tra i 4 progetti finali della Biennale College Cinema 2019 -2020

Palazzo Fondi e la Musica nel racconto del nuovo Cinema

CASERTA/NAPOLI. Prenotazioni aperte per la rassegna “La Musica nel racconto del nuovo Cinema”, che partirà il 22 novembre, a Napoli, nella splendida cornice dello storico Palazzo Fondi, in via Medina, 24. L’iniziativa è curata dell’associazione Kinemata Arte & Cultura, presieduta dalla casertana Tonia Zitelli, ed è realizzata in collaborazione con Palazzo Fondi, Accademia Davines e Barrio Botanico. La direzione artistica è della stessa Zitelli, con il coordinamento generale di Irene Pompeo e Michele Rillo e la segreteria organizzativa affidata ad Angelica Simeone. Si tratta di un ciclo di film, tra i più ricercati, che hanno raccontato in modo trasversale vari generi musicali e periodi storici. L’ingresso alle proiezioni è gratuito e fino ad esaurimento posti, ma bisogna prenotarsi sul portale Event Brite (www.eventbrite.it). È previsto un AperiCine dalle 19:00, l’apertura sala, alle 20:30, e l’inizio del film, alle 21:00. La pellicola di apertura sarà “Sing Street” di John Carney, racconto di un quindicenne di nome Conor, che fonda a Dublino una band sulle orme dei gruppi che hanno segnato le fasi più salienti della stagione musicale degli anni Ottanta: A-ha, Duran Duran, Hall & Oates, The Cure, The Clash, Spandau Ballet, The Jam. Il 13 dicembre sarà la volta di “Frank”, diretto da Lenny Abrahamson. Una storia surreale e bizzarra, che, partendo dalle esperienze di una band di musica sperimentale, racconta delle conseguenze del successo, di talenti “maledetti”, di musica rock e social network. Si proseguirà, poi, con “A proposito di Davis” il 10 gennaio, dei fratelli Coen. Un film celebrazione dell’arte e della musica, con una base di sorprendente ironia. La storia del protagonista, Llewyn, rievoca l’ambiente musicale del folk anni Sessanta. A chiudere la rassegna, “Summer”, di Kirill Serebrennikov, il 7 febbraio. Biografia sentimentale di una generazione e di una scena musicale poco conosciuta come quella del rock-punk sovietico, che ha visto emergere band come gli Zoopark e i Kino. Quattro opere che hanno raccolto consensi e riconoscimenti nei più svariati festival internazionali, destinate ad arrivare a un pubblico vasto ed eterogeneo. Obiettivo dell’iniziativa è la promozione della cultura cinematografica attraverso la visione di opere selezionate, creando anche momenti di incontro e condivisione. «Kinemata – afferma Zitelli – è orgogliosa di contribuire con questo progetto alla valorizzazione di un edificio storico come Palazzo Fondi, che, grazie all’impegno di molti, rappresenta un punto di riferimento culturale per la città».  Contatti: info.kinemata@gmail.com / 3421814561.

PROGRAMMA

– 22 Novembre SING STREET | John Carney, Irlanda, 2016, 106′

– 13 Dicembre FRANK | Lenny Abrahamson, G. Bretagna – Irlanda, 2014, 95′

– 10 Gennaio A PROPOSITO DI DAVIS | Joel Coen – Ethan Coen, U.S.A., 2013, 105′

– 7 Febbraio SUMMER | Kirill Serebrennikov, Russia – Francia, 2018, 126′

19:00 AperiCine | 20:30 Apertura sala | 21:00 Inizio film

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito e su prenotazione su Eventbrite

 

COMUNICATO STAMPA

 

Ecco “L’Infame- seconda sentenza ” di Forum su Canale 5 con l’impeccabile interpretazione di Gepy Scognamiglio (GUARDA VIDEO)

E’ un momento d’oro per Gepy Scognamiglio, avvocato marcianisano , attore teatrale,  autore di divertentissimi imitazioni e scherzi sul web: mercoledì scorso ha preso parte alla fiction “Rosy Abate” accanto alla protagonista Michelini e alla trasmissione “Forum” su Canale 5 ( QUI DI SEGUITO I VIDEO) condotta da Barbara Palombelli. Traguardi importanti raggiunti grazie alla sua passione per la recitazione,  ma anche per il suo percorso di studio. Gepy si è diplomato presso l’Accademia degli Artisti di Roma dove ha avuto la possibilità di incontrare , confrontarsi e arricchirsi professionalmente con le esperienze di attori docenti di primissimo livello come Rocco Papaleo, Eleonora Giorgi, Corrado Tedeschi, Andrea Roncato, ma anche registi di straordinaria importanza come Pupi Avati:

Continua ➡️Ecco “L’Infame- seconda sentenza ” di Forum su Canale 5 con l’impeccabile interpretazione di Gepy Scognamiglio (GUARDA VIDEO)

Marcianise: presentato al Centro “Ave Maria” dell’Annunziata il cortometraggio “L’altra verità” ( GUARDA VIDEO)

“L’altra verità”, cortometraggio prodotto dal Laboratorio di Cinematografia, promosso dalla Parrocchia dell’Annunziata e finanziato dalla Regione Campania nell’ambito dell’Avviso pubblico “Oratori – Presidio di valori”, è stato presentato mercoledì 17 luglio presso il centro parrocchiale “Ave Maria” di Marcianise.

Hanno partecipato alla “prima” de L’altra Verità in particolare il consigliere regionale Giampiero Zinzi e il Consigliere comunale di Marcianise Carmen Ventrone, i quali hanno sottolineato l’importanza della formazione culturale che può avere luogo non solo a scuola, ma anche in centri di aggregazione come gli oratori.

Continua ➡️Marcianise: presentato al Centro “Ave Maria” dell’Annunziata il cortometraggio “L’altra verità” ( GUARDA VIDEO)

Marcianise: mercoledì prossimo al centro “Ave Maria” si proietta il cortometraggio “L’altra verita” su famiglia e abbandono

Mercoledì 17 luglio,  ore 20:30,  presso il Centro parrocchiale “Ave Maria” in via Bosco a Marcianise,  ci sarà la visione del cortometraggio finale del corso di regia, organizzato lo scorso anno dalla parrocchia della S.S. Annunziata con il supporto di Enzo Raucci e Giovanni Menditto. La sceneggiatura è stata interamente scritta dai ragazzi del corso sotto  la guida di importanti esperti del settore cinematografico: lo sceneggiatore Angelo Cretella, il regista ed attore Gabriele Russo, il regista Fabio Desiato ed i fotografi Alessandro Lanciato e Michelangelo Tartaglione. I giovani del laboratorio, nella stesura del copione hanno

Continua ➡️Marcianise: mercoledì prossimo al centro “Ave Maria” si proietta il cortometraggio “L’altra verita” su famiglia e abbandono