DILETTANTI ALLO SBARAGLIO  O POLTRAIOLI?

unnamedE’ sempre cosa giusta , quando si è in procinto di compiere un’impresa, accertarsi dapprima della fedeltà e compattezza dei propri, e poi eventualmente confidare su rinforzi esterni. Ne discutevamo ieri mattina  con uno dei diversi coordinatori politici del Pd che, con carta e penna alla mano, ci elencava dettagliatamente le possibili defezioni tra i consiglieri di maggioranza in vista del voto sul bilancio previsionale. Mai tale modesta considerazione ha avuto un sapore così profetico: De Angelis ieri sera  ha saltato il fosso del bilancio grazie alle assenze per motivazioni diametralmente opposte di GianBattista Valentino e Carmen Foglia. Nel primo caso, la mancata presenza in consiglio comunale sarebbe dovuta a problematiche familiari, a cui crediamo per due ragioni:

Continua ➡️DILETTANTI ALLO SBARAGLIO  O POLTRAIOLI?

De Angelis resta sindaco

antimo ferraro large Con 11 voti a favore e 10 contrari il sindaco salta lo scoglio del bilancio. Decisive le assenze di GianBattista Valentino per gravi problemi familiari e Carmen Foglia, mentre Antimo Ferraro prima sferra un duro attacco al sindaco, poi si astiene su alcun punti e infine vota a favore del documento contabile. L’ex coordinatore del Pdl ed uno dei candidati in lizza alla carica di sindaco alle ultime consultazioni amministrative,  avverte però il sindaco che

Continua ➡️De Angelis resta sindaco

Mentre a Marcianise si gioca a nascondino sul bilancio, a Capodrise il Pd scopre le carte per le comunali

Se la mettiamo in termini di suspense o effetto sorpresa, come più vi aggrada, i partiti di Marcianise sono dei veri accinnicampioni. Se invece, la poniamo sul versante del rispetto per gli elettori, il giudizio cambia decisamente. A poche ore dal delicatissimo voto sul bilancio, impazzano le scommesse in città sul destino politico di De Angelis. Qualcuno punterebbe tutti suoi averi sulla salvezza del sindaco, grazie ad un solo voto di scarto rispetto al quorum previsto per la sfiducia che è di 13 consiglieri comunali su 24; qualcun altro invece, convinto che dopo Caserta e Aversa sia la volta di Marcianise, impegnerebbe le sue disponibilità sull’elezioni anticipate a causa di 2 consiglieri comunali che cambieranno idea all’ultimo momento. A noi francamente non hai mai interessato il gioco delle scommesse e ci rammarica solo che, a qualche giorno da un appuntamento decisivo non solo per il destino politico dei consigliericomunali e del governo cittadino, ma per le sorti di tutti i 40000 mila cittadini, nulla è trapelato delle trattative, possibilità di accordo o interruzione dell’esperienza amministrativa. Per dirla con parole semplici, eccetto la consigliera comunale Maria Delle Curti e il suo movimento civico “Per Marcianise”, nessuno dei consiglieri comunali e forze politiche presenti in consiglio comunale si son prese la briga di esplicitare la propria linea politica e il consequenziale voto sul bilancio. Come se fosse una vicenda di stretta, esclusiva pertinenza e interesse della politica, per cui i cittadini ne saranno informati solo a cose fatte. Pmaria delle curtirima di proseguire nel ragionamento, consentiteci solo una piccola riflessione riguardo alle dichiarazioni della Delle Curti, bollate da diversi politici solo come un escamotage politichese per confermare la fiducia al sindaco, ma che in realtà a nostro modo modesto parere contengono tra le riga qualcosa di nuovo e interessante. La Delle Curti, dichiara testualmente :”Signor Sindaco noi non ci stiamo! E’ un modo di fare politica che non ci appartiene. Nonostante ciò siamo disponibili, nell’esclusivo interesse della città, a votare un “bilancio tecnico” alla sola condizione che questo venga accompagnato da un valido progetto amministrativo per i prossimi sei mesi realizzato da una giunta di esperti, MARCIANISANI, slegati dai partiti e sostenuta da consiglieri e partiti di “buona volontà”. Alla scadenza di tale tempistica, ovverosia in primavera, procederemo ad una verifica seria e attenta circa i risultati conseguiti e in relazione a questa decidere le sorti dell’attuale amministrazione e del relativo consiglio scegliendo tra il prosieguo o il doveroso ritorno alle urne”.
Se le parole non sono foglie al vento, questo vuol dire che anche Il vicesindaco Accinni, che è uscito indenne da ogni bufera politica e avvicendamento in giunta, deve fare armi e bagagli? E se fosse così, è una posizione della sola Delle Curti o concordano altre forze politiche? Ed infine : la sostituzione di Accinni, può essere una delle questioni più spinose sul tavolo delle trattative per la ritrovata concordia nel centrodestra? Il mistero si infittisce e sarà svelato solo lunedì sera al momento della votazione sul bilancio.
Mentre a Marcianise la passione per il romanzo giallo o il gioco delle 3 carte, in queste circostanze il confine è davvero labile, a Capodrise invece il Pd decide di prendere parte alla partita delle prossime comunali a carte scoperte.
Pierino“Già a partire dalla prossima settimana-spiega Pietro Di Bernardo, segretario dei Democratici- le riunioni non saranno più ristrette al direttivo, ma allargate agli iscritti perché adesso si entra in una fase cruciale per il destino di Capodrise. Per quanto riguarda, i rapporti con gli altri partiti e le future alleanze, i primi approcci avverranno unicamente su contenuti e specificamente, non su mega progetti ma su piccoli e incisivi interventi per migliorare la vivibilità nella nostra comunità. E’ sotto gli occhi di tutti- ha aggiunto il segretario- che Capodrise versa in uno stato di totale degrado e abbandono procurato dal gruppo Crescente, che si è esclusivamente interessato del campo sportivo e di altre grandi infrastrutture., trascurando le esigenze minime dei cittadini.”.
Per quanto concerne la possibilità di costituire alleanze e individuare una personalità capace di ricoprire il ruolo di sindaco, Di Bernardo pone dei precisi paletti.
“Con il gruppo dell’ex sindaco-conclude il segretario- a causa del bilancio negativo della sua amministrazione, non c’è alcun margine di trattativa. Con tutte le altre forze politiche, invece, il Pd unico partito realmente radicato sul territorio e primo per consenso elettorale, aprirà un confronto serio e costruttivo. Riguardo all’identikit del candidato sindaco, Capodrise non ha bisogno di servi sciocchi, ma di un soggetto di grande esperienza amministrativa, che sappia leggere e dare risposte ai problemi della nostra città”. Staremo a vedere se il Pd alle belle intenzioni farà seguire i fatti.  

Continua ➡️Mentre a Marcianise si gioca a nascondino sul bilancio, a Capodrise il Pd scopre le carte per le comunali

UN ARGOMENTO SCOMODO

immigrazione_randazzo1-600x300Sabato mattina mi alzo dal letto di una camera immersa in un mare di verde e di pace nei pressi del luogo ove riposa il San Francesco dei poveri , per accendere il pc e dare sguardo a cosa accade nel mondo. Ancora assonnato, mentre scorro la home di facebook, mi imbatto nelle foto dei cadaveri di 5 o 6 bambini in riva al mare. E’ talmente duro , violento , angosciante l’impatto che ipotizzo di trovarmi nel pieno di un brutto sogno. Allora struscio i pugni sui miei occhi per svegliarmi, ma quell’immagine non scompare. A questo punto, non mi resta altro che prendere atto della realtà e mi sovviene il dubbio che si possa trattare di un’immagine di repertorio di quei bimbi uccisi

Continua ➡️UN ARGOMENTO SCOMODO

Sapevate che da morti con lo stesso prezzo di un funerale potreste trasformarvi in un diamante per i vostri cari?

 

imagesSe pensate di essere stati dei gioielli in vita, sappiate che potreste esserlo anche da morti, in un anello al dito, o al collo, magari in un pendente vicino al cuore di un vostro caro. Non è una bufala, ma l’idea di un’azienda svizzera, che trasforma le ceneri di un cremato in una pietra preziosa con tutte le caratteristiche ideali per creare gioielli.
Il tutto si realizza attraverso

Continua ➡️Sapevate che da morti con lo stesso prezzo di un funerale potreste trasformarvi in un diamante per i vostri cari?