E’ il giorno della scommessa vinta, del compiacimento, della  soddisfazione e dei ringraziamenti per Mauro Felicori:   “La reggia di caserta aperta per pasquetta, un successo: hanno vinto innanzitutto i colleghi della vigilanza, che hanno vissuto la sfida come propria, anche grazie al consenso di gran parte dei sindacati; le forze dell’ordine che ci hanno affiancato, il comune di caserta e i volontari in prima fila; ha vinto il popolo campano, che ha rinnovato e ritrovato una tradizione storica nel rispetto delle regole; l’informazione che ci segue senza regali ma senza pregiudizi; hanno vinto la fiducia contro la rassegnazione, il gusto della sfida contro il quieto vivere del “chi ce lo fa fare?”, l’idea di un sud che rinasce intorno ai beni culturali e ho vinto un po’ anch’io che mi sono messo al servizio di questa ambizione; però occorre tanta umiltà: siamo solo all’inizio #fiduciacaserta”

Dal suo profilo facebook

L’apertura della Reggia borbonica per la prima volta dal 1992, quando fu decisa la chiusura a causa del grande afflusso di persone che causava danni ai giardini, alle fontana e e abbandonava ogni tipo di rifiuto,  è stato un vero successo. Sono stati 8541 i biglietti staccati e non si è verificato alcun atto vandalico o danneggiamento.