Controreplica (QUI DI SEGUITO) del consigliere comunale Pasquale Guerriero all’intervento del sindaco pubblicato stamani sul mio blog:

guerriero-velardi“Io sarei confuso, sbandato e senza argomenti? Mi sono interrogato su queste affermazioni del sindaco e ho scelto il tuo blog per esternare le mie valutazioni, aiutami nel ragionamento. 1) chi ha mai detto al sindaco che non doveva fare la variazione di bilancio? Perché dice cose che nessuno gli ha fatto notare? Forse è confuso…2) Per i meno abbienti hanno fatto ciò che potevano in 20 giorni: cioè? unoCosa hanno fatto di concreto e sostanziale? Hanno tagliato fondi per 10000 euro? Lo ripeto con fermezza e ti mostro anche la variazione di bilancio che smentisce il sindaco quando afferma che ha portato il fondo da 5mila a 15mila euro: E’ ESATTEMNTE IL CONTRARIO! Probabilmente ha confuso i ruoli e ha dato a me del cazzaro, ma io affermo il vero e riporto i fatti. 3) poi ha pensato bene di fare un po’ di populismo becero dicendo che da quando c’è lui con la sua lotta agli sprechi saremo un comune virtuoso e non è colpa sua se abbiamo dovuto affrontare spese legali non previste: VERO! Ma la domanda resta: perché non facciamo un ufficio legale del comune duecon avvocati stipendiati che costerebbe 10 volte meno di quello che spendiamo oggi? Attenzione, se non si possono fornire avvocati a gratis per il comune, non mi risulta che esiste una norma per cui non si possa tenerli a stipendio…4) per quanto riguarda l’Annunziata parla di installazioni, di rapporti con le istituzioni, ma non solo non risponde alla mia domanda: “era il caso di farlo adesso?”, ma la cosa più grave è che non sa nemmeno quanto stiamo spendendo per questa cosa: gli euro che abbiamo sborsato sono 8000 e non 6000 come scrive il sindaco(e anche qui ti mando una copia della variazione di bilancio a dimostrazione di quello che dico)…qui siamo alla frutta ed io sarei quello sbandato? 5) Aiutami a ragionare caro Michele: ti sembro un botanico, un fiorista? Io dovrei trovare una palma che costa di meno? Io faccio il medico e il consigliere comunale e pertanto faccio notare delle cose all’amministrazione e secondo me costa troppo! Adesso segnalerò questa cosa alle autorità competenti e, se c’è danno erariale, ne risponderà chi lo ha commesso. Il vero problema caro amico mio è che il sindaco non ha un’idea di città, non ha un progetto, non ha fatto nulla di sostanziale in questi 6 mesi di sindacatura (se non l’accordo con l’interporto che oltre ad essere quantomeno discutibile sembrerebbe ci sia un danno erariale visto che le nostre terre ce le hanno pagate una miseria con un accordo che mina seriamente l’idea di interporto dove si necessitava della costruzione della parte intermodale e non di altri edifici per commercio). Non ha idee per il rilancio dell’economia, del lavoro, dell’industria, del commercio e della città tutta. La città lo ha eletto e adesso deve dimostrarsi all’altezza del compito; se poi quando siamo in consiglio comunale (unico consesso in cui si confronta con i consiglieri) le smettesse di giocare al cellulare, credendo di essere il deus ex machina, e cominciasse ad ascoltare i suggerimenti e a rispondere alle interrogazioni (visto che finora non l’ha fatto), forse si accorgerebbe che tutto è perfettibile e che può essergli utile il contributo di tutti. L’idea di città e il progetto amministrativo del movimento 5 stelle è stato già messo nero su bianco col programma elettorale e non accettiamo consigli da chi si mette su un piano superiore al nostro: noi non siamo al di sotto di nessuno, tantomeno di Antonello Velardi che nell’unica occasione buona in cui poteva dimostrarsi democratico ha votato contrario alla nostra mozione per dare voce ai cittadini in consiglio comunale. Faccia un bagno d’umiltà e quando ne avrà almeno 5 di stelle gliele riconosceremo e lo sosterremo. Intanto invito il sindaco a confrontarsi democraticamente con noi sulla sua idea di: taglio dei costi della politica, energie rinnovabili, acqua pubblica, razionalizzazione della raccolta dei rifiuti, rifiuti industriali e raccolta nell’area ASI (consorzio dal quale vi ricordo non è voluto uscire accampando come scusa che le amministrazioni passate ci hanno mangiato). Finora abbiamo visto solo panem et circenses, ora vogliamo i fatti. Grazie per lo spazio che mi hai concesso”.

Qui di seguito l’attacco di Guerriero e la replica di Velardi: : http://www.micheleraucci.it/2016/12/velardi-guerrier…-senza-argomenti/