Vai al contenuto

I Verdi in Piazza Umberto I per dire no alle trivellazioni dei mari

e023909f-a31a-45cb-abfa-ed85ee3dfa9d80d39f7f-547c-495e-ab83-e8cd4b7e9618Comunicato stampa-Domenica 13 Marzo dalle 9 alle 13 i Verdi saranno in piazza Umberto I a Marcianise, per distribuire materiale informativo e sensibilizzare le persone sul referendum abrogativo del 17 aprile per dire basta alle trivellazioni nei mari italiani. In molti ancora non sanno che si tratta di un importante appuntamento elettorale, poiché col nostro voto avremo la possibilità di fermare quei giacimenti in attività nelle acque italiane quando saranno scadute le concessioni. L’estrazione di idrocarburi è un’attività inquinante, con un impatto rilevante sull’ ambiente e sull’ecosistema marino e con effetti devastanti per l’habitat e la fauna marina. Trivellare il nostro mare è un affare per i soli petrolieri, che in Italia trovano le condizioni economiche tra le più vantaggiose al mondo. Oggi l’Italia produce più del 40% della sua energia da fonti rinnovabili, con 60 mila addetti tra diretti e indiretti, e una ricaduta economica di 6 miliardi di euro. La segretaria dei Verdi, Maria Teresa Belardo sarà in piazza per dare informazioni sul perché dobbiamo votare Si. Il 17 Aprile diciamo stop alle trivelle, mettendo una croce sul SI.