MARCIANISE: LA CRONISTORIA DELL’EX ASSESSORE ANGELO GOLINO SU CHI HA CRITICATO, SFIDUCIATO O PRESO LE DISTANZE DALLE AMMINISTRAZIONI VELARDI

ECCO L’INTERVENTO DELL’EX ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI NELLA GIUNTA TARTAGLIONE:”
𝗚𝗲𝗻𝗻𝗮𝗿𝗼 𝗟𝗮𝘂𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮, 𝗧𝗲𝗹𝗶𝗮 𝗙𝗿𝗮𝘁𝘁𝗼𝗹𝗶𝗹𝗹𝗼, 𝗩𝗶𝗻𝗰𝗲𝗻𝘇𝗼 𝗚𝗮𝗹𝗮𝗻𝘁𝘂𝗼𝗺𝗼, 𝗟𝘂𝗰𝗶𝗮𝗻𝗼 𝗕𝘂𝗼𝗻𝗮𝗻𝗻𝗼, 𝗧𝗼𝗺𝗺𝗮𝘀𝗼 𝗔𝗰𝗰𝗼𝗻𝗰𝗶𝗮, 𝗚𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗻𝗶 𝗕𝗮𝘁𝘁𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗩𝗮𝗹𝗹𝗼𝘀𝗰𝗼 sono i consiglieri comunali che erano stati eletti con la coalizione Velardi nel 2016 e che poi ne avevano preso distanze per poi decretarne sfiducia e fine anticipata della consiliatura.
𝗟𝗶𝗻𝗮 𝗧𝗮𝗿𝘁𝗮𝗴𝗹𝗶𝗼𝗻𝗲, 𝗥𝗮𝗳𝗳𝗮𝗲𝗹𝗲 𝗗𝗲𝗹𝗹𝗲 𝗖𝘂𝗿𝘁𝗶, 𝗚𝗶𝗼𝘃𝗮𝗻𝗻𝗶 𝗕𝗮𝘁𝘁𝗶𝘀𝘁𝗮 𝗩𝗮𝗹𝗲𝗻𝘁𝗶𝗻𝗼, 𝗙𝗿𝗮𝗻𝗰𝗲𝘀𝗰𝗮 𝗧𝗼𝗿𝘁𝗼𝗿𝗮 𝗲 𝗙𝗿𝗮𝗻𝗰𝗲𝘀𝗰𝗼 𝗟𝗮𝗺𝗽𝗶𝘁𝗲𝗹𝗹𝗶 sono i consiglieri comunali che erano stati eletti con la coalizione Velardi nel 2020 e che qualche settimana fa hanno decretato lo scioglimento anticipato dell’amministrazione.
𝗔𝗻𝘁𝗶𝗺𝗼 𝗥𝗼𝗻𝗱𝗲𝗹𝗹𝗼, 𝗥𝗮𝗳𝗳𝗮𝗲𝗹𝗲 𝗚𝘂𝗲𝗿𝗿𝗶𝗲𝗿𝗼 sono i consiglieri comunali che erano stati eletti con la coalizione Velardi nel 2016 e che nel 2020 avevano scelto coalizione differente e antagonista a quella del sindaco uscente.
𝗗𝗼𝗺𝗲𝗻𝗶𝗰𝗼 𝗟𝗮𝘂𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 consigliere comunale eletto con Velardi nel 2016 e che nel 2020 sostiene la propria figlia candidata con coalizione differente e antagonista a quella del sindaco uscente.
(𝗖𝗮𝗿𝗺𝗲𝗻 𝗩𝗲𝗻𝘁𝗿𝗼𝗻𝗲, 𝗔𝗻𝗴𝗲𝗹𝗼 𝗖𝗮𝗿𝘂𝘀𝗼𝗻𝗲, 𝗖𝗶𝗻𝘇𝗶𝗮 𝗟𝗮𝘂𝗿𝗲𝗻𝘇𝗮 consiglieri comunali eletti nel 2016 e che con alta probabilità non hanno poi riconfermato il proprio voto a Velardi nel 2020).
Ci fermiamo agli eletti, non andiamo oltre, e parliamo di soli eletti di maggioranza, si tratta di consiglieri comunali, concittadini eletti dal popolo e del popolo diretti rappresentanti che nel pieno delle proprie prerogative e nell’esercizio del proprio ruolo istituzionale hanno manifestato la propria critica nei confronti delle amministrazioni che avevano contribuito a eleggere, non casi isolati, esponenti di lunga esperienza o neofiti, età differenti, diversa estrazione politica, familiare o lavorativa che hanno visto uniformare le proprie considerazioni e che in taluni casi hanno preferito porre fine anche al proprio mandato di consiglieri comunali pur di dare ai marcianisani la possibilità di scegliere nuovamente.
Ognuno può fare ovviamente le valutazioni che vuole, anche tenendosi distante da considerazioni di tipo anche personale su quanto registrato in queste settimane e in questi anni, ma questo è un po’ una cronistoria scevra da ogni pregiudizio che possiamo elaborare serenamente prima ancora di pensare al futuro.