Il Pd di Capodrise:”Crescente rispetti i nostri militanti, valori, principi statutari”

unoApprendiamo dagli organi di stampa delle dichiarazioni vaghe e del tutto fuori luogo del Sindaco Angelo Crescente circa le espulsioni di alcuni ex componenti del partito Democratico. Innanzitutto volevamo ricordare al Sindaco che il Partito Democratico è dotato di una propria struttura e di organismi preposti a definire e ad applicare le regole dello statuto per dirimere i conflitti interni. Pertanto chiediamo al Sindaco maggior rispetto per gli iscritti e i militanti che hanno aderito al progetto politico del Partito Democratico sottoscrivendo lo statuto e il codice etico, riconoscendosi nei valori e negli ideali alla base della comunità Democratica, valori che hanno subito un grave vulnus politico a causa dei comportamenti di alcuni personaggetti, ex sedicenti dirigenti del Partito Democratico, che in campagna elettorale hanno sostenuto una lista diversa da quella del Partito Democratico favorendo   una lista di centrodestra e che ad oggi compongono l’ attuale maggioranza di governo che la rappresenta. Chiediamo inolte al Sindaco di assumere posizioni garantiste rispetto al ruolo istituzionale che ricopre nel pieno rispetto dei principi Costituzionali, in quanto rappresentante di tutti i cittadini, e a tal proposito chiediamo di occuparsi, come già chiesto in precedenza, di nominare le commissioni consiliari, di provvedere alla sostituzione dell’assessore Alberico e di revocare l’ incarico all’ ing. Palermiti perché a cento giorni dall’elezione quest’amministrazione si è occupata, esclusivamente, delle vicende interne al partito democratico trascurando le problematiche di Capodrise e dei suoi Cittadini.

Il blog di Michele Raucci Se attivi le notifiche puoi ricevere tutte le novità sul tuo dispositivo.
Dismiss
Allow Notifications