interportoNon sappiamo se le annotazioni negative siano pervenute dall’interno della sua maggiornanza o dagli ambienti dell’opposizione, visto che ieri sera c’è stata una riunione della sua compagine politico-amministrativa, ma sta di fatto che al primo cittadino non sono andate giù ed ha sbottato:”

velardiIl Comune di Marcianise ha chiuso un accordo storico con la società dell’Interporto, eppure c’è chi ha da ridire. Sono relitti della storia. Non sopporto più chi ha ucciso la città e ora pretende di dare lezioni. Mi metto in disparte,  ho solo voglia di scappare!”

alessandro_tartaglione_giacca_blu“L’accordo transattivo in via di sottoscrizione tra l’amministrazione comunale di Marcianise e la società Interporto Sud Europa rappresenta un evento storico per la nostra città”. Lo ha dichiarato AlessandroTartaglione, coordinatore di “Marcianise Terra di Idee“. “A 20 anni dalla sottoscrizione dell’accordo di programma – continua Tartaglione – finalmente ci troviamo di fronte ad un accordo che pone fine ad un contenzioso che ha visto il Comune di Marcianise sull’orlo del dissesto finanziario e che, soprattutto, pone la basi per uno sviluppo economico sempre promesso e mai veramente avvenuto sul territorio marcianisano. Con quest’accordo l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonello Velardi, avrà gli strumenti giuridici per monitorare passo dopo passo l’avanzamento delle opere urbanistiche programmate per il completamento dell’interporto e, soprattutto, bloccare ogni tipo di speculazione edilizia e commerciale sul nostro territorio”. “Terra di Idee” – continua Tartaglione – sarà molto vigile sul rispetto di questo accordo, soprattutto sulla parte riguardante l’utilizzo di maestranze, artigiani e lavoratori residenti nel territorio di Marcianise. Inoltre – conclude la nota stampa – l’amministrazione comunale, liberando le ingenti risorse finanziarie derivanti dall’abnorme contenzioso relativo alle sentenze di espropri nell’area interportuale, potrà finalmente mettere mano al prossimo bilancio comunale e realizzare i punti salienti del programma elettorale nell’ottica del cambiamento vero promesso ai cittadini lo scorso giugno”.

riccio-pinoDAL PALAZZO  DELLA CITTÀ”*** ….. Interporto!
Ci siamo lasciati Lunedì annunciandovi una serie di riunioni …la Conferenza dei Capigruppo occupò tutta la mattinata rinviando i lavori delle commissioni. In ogni caso è stato stabilito il prossimo consiglio comunale per il giorno 9 Novembre alle ore 18.30. Ci saranno le comunicazioni del Sindaco in merito alle determinazioni della Giunta sulla vicenda Interporto, alcune mozioni presentate dalle opposizioni e atti di variazione di bilancio. E proprio sulla questione Interporto, la Commissione consiliare LL.PP. quest’oggi si è riunita per approfondire alcuni atti. Come stabilito in conferenza dei capigruppo il segretario generale Onofrio Tartaglione ci ha trasmesso la delibera n. 230 del 3 giugno 2016 del commissario Reppucci. Si tratta di un’atto di indirizzo per addivenire ad una transazione bonaria con l’ISE che il Commissario ha voluto lasciare all’Amministrazione Velardi che è risultata eletta. E la risposta dell’esecutivo Velardi non si è fatta attendere! Come riportato dal blog di MICHELE Raucci la giunta Velardi ha dato mandato al Dirigente Ing. Spasiano di sancire l’accordo transattivo con la società Interporto Sud Europa. Venerdì in Commissione ne discuteremo più approfonditamente…. la mia sensazione a “caldo” è che finalmente dopo 20 anni dalla sottoscrizione del famoso Accordo di Programma, che ha visto sul nostro territorio insediare solo attività commerciali, l’Interporto potrà definitivamente decollare. Questo accordo deliberato dalla Giunta Velardi mette, probabilmente, la parola fine ad una situazione di estrema confusione che in questi anni ha alimentato solo dispendiosi contenziosi senza portare alcun beneficio alla nostra città. Ovviamente trattasi di un accordo complesso che merita di essere approfondito ma soprattutto monitorato nel tempo. A noi questo delicato compito!
#bravoVelardi

Giuseppe Riccio

laurenzaCOMUNICATO STAMPA  L’Interporto riparte!  Con la Delibera  n  85  del  31.10.2016 l’Amministrazione Velardi  ha  sancito  di  fatto e in modo  definitivo la  realizzazione delle opere interportuali sul territorio di Marcianise, attraverso un accordo storico.  Un risultato di grande portata amministrativa; una vittoria dal punto di vista della politica territoriale.  La  società  delegata  alla  realizzazione  e  alla  gestione  dell’Interporto  si  obbliga  a  mantenere  indenne  il  comune  di  Marcianise  da  tutto  il  contenzioso  insorto  negli  anni.  Questo  significa  “liberare”  il  bilancio  comunale  da  insopportabili  rigidità,  con  la  possibilità  per  il  comune  di  indirizzare  importanti  risorse  finanziarie verso la città e i cittadini.  Il Comune incasserà notevoli risorse finanziarie.  Si riconduce  tutto alle linee dettate dagli strumenti urbanistici approvati con l’accordo di programma  del  1996, che avrà nuova vita.  La  realizzazione  di  un  Interporto  “vero”  è  la  più  importante  occasione  di  sviluppo  economico  e  occupazionale  per  la  nostra  città,  in  un  periodo  in  cui  gli  investimenti  pubblici  e  privati,  per  la  movimentazione merci e la logistica, stanno aumentando in maniera significativa.  L’Interporto sarà un volano di sviluppo per l’intero nostro territorio.   Il Partito Democratico sottolinea oggi, come ieri, che le imponenti sinergie che l’interporto di 1° livello di  Marcianise,  con  lo  scalo  merci  annesso  e  con  il  nodo  autostradale,  può  creare  con  il  Porto  di  Napoli,  assumono  una valenza strategica definitiva.  L’Interporto, oltre ad essere un elemento attrattivo per ulteriori investimenti sia pubblici che privati, deve  anche  rappresentare il meccanismo fondamentale per rendere le imprese industriali presenti in quest’area  più competitive, laddove oggi sul costo di produzione gravano spese per il trasporto spesso insopportabili.  Il  Partito  Democratico  sottolinea  il  lavoro  imponente  svolto  in  questi  primi  mesi  di  amministrazione  dal  Sindaco  Velardi  e,  in  particolare  sulla  questione  Interporto,    dagli  assessori  Angela  Letizia  e  Gabriele  Trombetta.                                                                                                                  Il Gruppo Consiliare del Partito Democratico

 

ciL’associazione “Marcianise Città Nuova”, che raggruppa le liste civiche collegate al Sindaco Antonello Velardi, “Città Nuova” e “Orgoglio Marcianise”, unitamente ai gruppi consiliari, giudica di portata storica l’annuncio dell’accordo tra il Comune e la società Interporto Sud Europa, e commenta: «E’ una grande vittoria per tutta l’amministrazione aver incassato un risultato così importante in soli pochi mesi di governo della città.

Quello sottoscritto con la società Ise è un accordo che va tutto a vantaggio della città e dei cittadini, e pone fine ad un lungo contenzioso che ha tenuto bloccato lo sviluppo dell’Interporto, mettendo anche a rischio le casse comunali.

E’ anche un chiaro segno del metodo di lavoro di un Sindaco determinato e concreto, di una squadra di Assessori efficiente e di una maggioranza coesa che, in controtendenza con il passato, si impegna per il bene comune e non per gli interessi di pochi».

 

 

L’Associazione Marcianise Città Nuova

I gruppi consiliari Città Nuova e Orgoglio Marcianise