1Ad annunciarlo è Antonello Velardi nel corso dell’incontro di stasera presso Palazzo Grimaldi a Marcianise con gli atleti, le società e le strutture sportive della città.
“Lo sport indica il grado di civiltà di una comunità –ha aggiunto il giornalista- perché equivale a migliorarsi, crescere senza nulla a pretendere. A Marcianise l’attività sportiva è avanti anni luce rispetto alla classe degli amministratori, perché coi suoi straordinari risultati continua a dare concretezza pur ricevendo in cambio solo chiacchiere. La nostra città non può più attendere -ha concluso Velardi- è arrivato il momento sia della riapertura della piscina che della realizzazione di un palazzetto dello sport per i giochi di squadra, di una foresteria per il pugilato e di una struttura polivalente per andare incontro soprattutto alle esigenze dell’atletica che ultimamente sta regalando grandi soddisfazioni a Marcianise”.
A dargli man forte il campione olimpionico Angelo Musone e Michele De Simone, delegato provinciale del Coni.
“Son molto legato a questa città- ha dichiarato De Simone- perché per i suoi successi nelle varie discipline sportive è il nostro fiore all’occhiello. Tra i nostri 40 premiati del 2015 , infatti, ben 10 sono di Marcianise e non praticano solo il pugilato, ma anche karate, judo, pallavolo. Lo sport oltre ad essere un rilevante fatto culturale- ha concluso il rappresentante del Coni- è una risorsa economica per nulla trascurabile. L’attività sportiva è il primo cliente dei nostri alberghi provinciali. Pensate che col campionato di scherma cadetti erano impegnati tutti gli alberghi casertani nell’accoglienza di 1000 ragazzi provenienti da tutta Italia”. 234567

2