Il Nise Art Festival ha riscosso consensi, cinque diverse serate che hanno registrato sempre il pienone. Bilancio positivo per questa prima edizione

Grande successo per il “Nise Art Festival”, kermesse musicale e non solo nata da un’idea del Maestro Antonio Gentile, musicista di Marcianise nonché docente. I cinque appuntamenti in cartellone hanno registrato il classico “sold out”, toccando così con mano e fattivamente l’apprezzamento totale per il variegato programma offerto alla cittadinanza ed a tutti gli amanti della musica. Il festival ha avuto inizio giovedì 16 giugno con la “Part-Time Band” che ha omaggiato Lucio Battisti, i tanti nostalgici accorsi al Palazzo della Cultura di Via Duomo hanno potuto cantare a squarciagola tutti i capolavori del compianto artista. La seconda serata ha visto protagonista il jazz nella stessa location con la Traditional Jazz Society in “A night with Satchmo & Ella” venerdì 17 giugno. Un tripudio di emozioni con i ritmi e le melodie legate alla graffiante voce di Louis Armstrong e la grande Ella Fitzgerald, un duetto di voci che negli anni ’50 nei club americani spopolava. Martedì 21 giugno invece il Festival si è spostato a Piazza Carità, davanti alla storica Chiesa dell’Annunziata c’è stato il grande concerto della U.S. Naval Force Europe and Africa/Allied Forces Band, la Banda della Nato si è esibita alternandosi al sestetto di fiati/ottoni che ha animato la seconda parte della serata conclusa sulle note dell’Inno di Mameli. Inoltre in occasione di questo storico 35° anniversario, l’organizzazione Filatelica di Poste Italiane ha emesso un bollo speciale che timbrerà le cartoline ricordo del Nise Art Festival direttamente dal box di Poste Italiane ubicato straordinariamente in piazza Carità, cartoline che sono state regalate come ricordo al pubblico presente. Il bollo speciale ora è custodito al Museo Storico Nazionale delle Poste e Telecomunicazioni di Roma. Il giorno successivo, mercoledì 22 giugno, Nello Salza ed il suo quartetto hanno preso la scena nello slargo tra Via Mundo e Via Marchesiello nel pieno della Ztl predisposta nel centro storico. Un vero e proprio viaggio tra le colonne sonore dei film e le musiche del maestro Ennio Morricone suonate sapientemente dalla Tromba del cinema italiano. Ha chiuso la manifestazione il trio di Nello Daniele con “Mi racconto e canto omaggiando anche Pino”, il celebre fratello d’arte si è esibito venerdì 24 giugno nella stessa location di Nello Salza in piena Ztl. Tanta l’emozione e la magia nel sentir risuonare melodie che sono ormai veri e propri inni di vita a Napoli e dintorni ma non solo, Pino infatti è davvero nel cuore di tutti gli italiani. Tutti gli eventi erano ad ingresso gratuito, l’idea di questa prima edizione ha riscosso tanti consensi ed ha radici lontane, l’otto maggio del 1987 infatti l’Associazione Musicale “F. Marchesiello” – Città di Marcianise, costituita da circa un anno, sotto la guida del Maestro-Direttore Tommaso Gentile, si presentava alla Città per la sua prima esibizione musicale pubblica. Tante giovanissime e giovanissimi hanno arricchito la storia di questa Associazione, contribuendo a successi importanti risuonati anche fuori dalle mura cittadine e giungendo anche al piccolo schermo. L’Associazione è stata fiore all’occhiello di tutta la Città e presente quotidianamente sul panorama provinciale, nonché una “palestra” per tanti, anche di spessore importante, che hanno intrapreso la carriera da musicista, facendone di quest’Arte un sostegno primario e indispensabile. Proprio nella serata di martedì 21 giugno c’è stato un momento ricordo davvero toccante, è stata onorata infatti la memoria degli amici musicisti che purtroppo oggi non sono più con noi per vari motivi quali: Ugo Valerio, Pasquale Trombetta, Filippo Petruolo, Antonio Laurenza. Conclusa quindi questa edizione con un bagno di folla costante, in città si è tornati a respirare aria di grande musica sotto le stelle ed in piena estate a testimonianza del fatto che la città ha idee, vuole realizzarle e viverle mettendosi alle spalle un periodo davvero difficile.

Il 9 luglio a Capodrise la IV edizione della “Festa del cocco”

Capodrise. Torna, a Capodrise, la “Festa del cocco”, tra gli eventi più ironici e surreali della provincia. Ferma da due anni a causa del Covid, la IV edizione è attesa per sabato 9 luglio nell’Area green. Dalle 17:00, si alterneranno band e performer fino a mezzanotte; la scaletta prevede le esibizioni di Giugnolìve, Superbia, Evergreen Project, Dissolute Band e dei superospiti Vincenzo Comunale, stand up comedian con oltre 60mila followers su TikTok e partecipazioni televisive a Zelig e a Battute?, e Alici Come Prima (al secolo, Andrea Rossi), star del web campana con più di 200mila iscritti su YouTube. Sul manto verde di via Antonio De Curtis, anche stand con cibo, dolci, birra, cocktail e l’immancabile cocco bello/cocco fresco, e un’area attrezzata per i bambini. Ideata da Angelo Piccolella, Emiliano Pontillo e da Felice Mondo, la “Festa del cocco”, spin off di un rituale goliardico dei tempi dell’università, è nata in sordina e quasi per gioco nel 2016. Le oltre 500 presenze nell’edizione 2019 e il desiderio di ritrovare la “normalità” smarrita, hanno spinto gli organizzatori a pensare a un ritorno in grande. L’ingresso è sempre gratuito e il dress code è sempre, rigorosamente hawaiano. Tutte le info sui profili Facebook (https://www.facebook.com/festadelcocco) e Instagram (https://www.instagram.com/festadelcocco) dell’evento.

 

Comunicato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MARCIANISE: STASERA ALESSANDRO SCIALLA A TV8 IN ” CHI VUOL SPOSARE MIA MAMMA”?,

Stasera, l’ex modello e attore teatrale alle 21, 30 penderà parte al nuovo programma condotto da Caterina Balivo, in cui protagoniste sono mamme single tra i 40 e i 60 anni  provenienti da tutta Italia, in cerca di una chance d’amore, accompagnate in tv dal figlio, dalla figlia, ormai adulti. Il suo compito sarà quello di convocare la mamma in cerca d’amore e sbaragliare gli altri cinque concorrenti. Alessandro Scialla, già noto per la sua partecipazione nel 2010 alla finale del concorso ‘Il più bello d’Italia‘, ha partecipato a spettacoli teatrali, si dedica al volontariato ed è papà di una bambina di 6 anni, Chanel.