CAPODRISE: SABATO PROSSIMO DANTE vs DOSTOEVSKIJ l’inferno & l’inconscio

Si terrà sabato prossimo, 11 giugno, alle 18,30 presso l’aula consiliare di Capodrise,  “DANTE vs DOSTOEVSKIJ l’inferno & l’inconscio” , dialogo con Tommaso Zarillo, modera l’ex sindaco Angelo Crescente, per affermare la cultura come  come ponte per costruire la pace tra i popoli. Tommaso Zarillo è autore del libro  “La Commedia di Dante”, nato dagli studi personali svolti sulla Commedia nel corso degli anni. Esso è articolato in una prima parte relativa alle ragioni storiche, politiche, religiose e sociali, alle vicende personali ispiratrici del poema, alla sua genesi e struttura; una seconda parte, molto più ampia, relativa al viaggio drammatico dantesco attraverso i tre regni oltremondani. È chiuso da un capitolo dedicato al dubbio, così diffuso nell’opera e che ne costituisce l’anima e la dialettica. Quello dantesco è un dubbio costruttivo; libera le idee da preconcetti assolutismi e da indiscutibili assiomi ed interviene nelle questioni per riaprirle, chiarirle, ma anche per tenerle aperte per quelli che verranno dopo. Il testo sottolinea la funzione di Dante pellegrino e la sua utopia di una rigenerazione morale dell’umanità. Il tutto esaltato da quel miracolo linguistico, che conferisce all’opera una forza comunicativa, grazie all’uso di registri linguistici, che abbracciano quelli popolari, medi ed elevati.

“Marcianisano Doc”: sabato 11 giugno ore 18.30, al Centro Ave Maria dell’Annunziata di Marcianise, si presenta il nuovo libro di Alessandro Tartaglione

Sabato 11 Giugno 2022, alle ore 18.30, presso il “Centro Ave Maria – Oratorio Parrocchia Annunziata” sito in via San Giovanni Bosco n. 34 a Marcianise (Caserta), sarà presentato, per la prima volta, il nuovo libro di Alessandro Tartaglione dal titolo “Marcianisano Doc”. Con l’autore interverranno: Luciano Restivo (che ha curato la prefazione al libro); Antonio Benforte (giornalista e scrittore); Maria Luigia Iodice (consigliere regionale). Modera: Flavia Trombetta (giornalista). Letture: Raffaele Patti (attore e regista); Gabriele Russo (attore e regista). Musiche: Salvatore Fuschetti. Durante la presentazione sarà possibile acquistare il libro, mentre a partire dal 12 giugno lo si potrà trovare presso le edicole e le librerie di Marcianise oltre che su Amazon.

 

A 12 anni dal suo primo libro, Alessandro Tartaglione pubblica una seconda opera dedicata alla sua città patria. Il volume è diviso in due parti: nella prima sono raccolte riflessioni personali e storie riguardanti fatti e personaggi di Marcianise, già pubblicati dall’autore su varie piattaforme online; la seconda parte è costituita, invece, da storie inedite. Il libro è il frutto di un lungo e scrupoloso studio fatto di ricerca e consultazione di documenti oltre che di raccolta sul campo attraverso testimonianze dirette. Dalla lettura di questo libro viene fuori una Marcianise che sorprende e, spesso, incanta per la peculiarità dei personaggi e dei fatti narrati. Non un’operazione nostalgia, finalizzata ad idealizzare un passato glorioso che non tornerà, ma piuttosto uno stimolo alla conoscenza della storia recente affinché ispiri le donne e gli uomini del presente, soprattutto i giovani, a trovare le ragioni di un personale impegno civico a sostegno della crescita sociale e culturale della propria comunità.

 

Alessandro Tartaglione, classe 1971, è sposato e padre di 2 figli di 15 e 19 anni. Vive a Marcianise da sempre, città dove è nato e dove ha maturato le sue esperienze culturali, sociali, associative e politiche. Si è laureato, in Economia e Commercio, presso l’Università Federico II di Napoli. Ha partecipato e contribuito alla nascita di diverse associazioni di impegno sociale e culturale. Sin da giovanissimo si appassiona alla politica militando nei partiti di area progressista. È stato più volte consigliere comunale ed ha ricoperto la carica di assessore alla cultura e all’istruzione. Ha ricoperto e ricopre ruoli politici di carattere provinciale, regionale e nazionale. Iscritto all’Ordine dei Giornalisti, ha fondato e diretto testate cartacee e online tra cui Caserta News, Caffè Procope e Campania Slow. Dal 1999 lavora nell’ambito dei Beni Culturali. Attualmente è membro dello staff dell’Ufficio Stampa e Comunicazione del Parco Archeologico di Pompei. Seguendo le orme del papà Antonio, che ne fu fondatore, dal 2009 è presidente della prestigiosa Associazione Sportiva “Excelsior Boxe Marcianise” che vanta un palmarès di campioni nazionali ed olimpionici. Nell’ottobre 2010 ha pubblicato il suo primo libro “I Love Marcianise Maitant”. “Marcianisano Doc” è la sua seconda pubblicazione.

 

MARCIANISE: DOMANI PRESENTAZIONE DEL LIBRO” NOI, GLI UOMINI DI FALCONE”

NE DA’ NOTIZIA IL COMUNE CON QUESTO AVVISO :” L’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonello Velardi ha promosso per martedì 31 Maggio, in occasione del trentennale della strage di Capaci, attentato in cui persero la vita il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, una Giornata della Legalità presso l’ISIS ‘Ferraris – Buccini’.
Nella sala conferenza avrà luogo la presentazione del libro ‘Noi, gli uomini di Falcone’ del generale dei Carabinieri Angiolo Pellegrini, componente del Pool Antimafia del giudice Falcone, che ricostruirà gli anni difficili della lotta alla mafia, confrontandosi con gli studenti dell’ISIS ‘Ferraris – Buccini’.
I lavori saranno aperti dal saluto istituzionale del sindaco Antonello Velardi e del preside dell’istituto Domenico Caroprese. Il dibattito sarà moderato dal giornalista Angelo Agrippa.
Il libro è ambientato nella Sicilia degli anni 80. Il capitano Angiolo Pellegrini assume il comando della sezione Anticrimine dell’Arma dei carabinieri. Un ruolo scomodo: la mafia in Sicilia ha seminato una lunga scia di cadaveri eccellenti e tiene l’isola sotto scacco. Molto più di quanto si voglia ammettere. Unica speranza, un giudice palermitano che con alcuni colleghi ha fatto della lotta alle cosche la sua missione: Giovanni Falcone. Ha bisogno però di uomini fidati che portino avanti le indagini a modo suo. E Pellegrini non si tira indietro: mette insieme una squadra di fedelissimi – la banda del “capitano Billy The Kid” – e va a infilare il naso dove nessuno ha mai osato, guadagnandosi l’amicizia e la stima del magistrato. Mentre i “viddani” di Totò Riina e Binnu Provenzano falcidiano a colpi di kalashnikov le vecchie famiglie, carabinieri, polizia e magistrati si alleano in un’azione congiunta che culmina nel rapporto dei 162 e nell’estradizione di Tommaso Buscetta. Il maxiprocesso potrebbe essere il colpo decisivo. Il libro ricostruisce dall’interno, a ritmo serrato, il periodo più drammatico ed eroico della guerra a Cosa Nostra: quello che vide uno sparuto gruppo di uomini coraggiosi combattere davvero e dare nuova speranza alla Sicilia; ma anche quello che vide cadere Dalla Chiesa, D’Aleo, Chinnici, Cassarà, Montana.

MARCIANISE: L’11 GIUGNO ALESSANDRO TARTAGLIONE PRESENTA IL SUO LIBRO ” MARCIANISANO DOC”

Ad annunciarlo entusiasticamente è los tesso autore con questo post: “Abbiamo una data ed un luogo! Sabato 11 giugno 2022, ore 18.30, presso il Centro Ave Maria dell’Annunziata di Marcianise, in via San Giovanni Bosco (‘a via Nova), presenteremo il mio libro “Marcianisano Doc”. I dettagli dell’evento li renderemo noti nei prossimi giorni. Parlo al plurale perché sono coinvolte un bel po’ di persone che ringrazio si da ora per la collaborazione. Per ora vi dico di segnarvi la data e l’ora!” Si tratta  di riflessioni personali ordinarie e storie straordinarie che riguardano Marcianise. La prefazione è stata scritta da Luciano Restivo, mentre la copertina è stata elaborata da Antonio De Chiara.