Se i cari compagni e amici democratici insistono col gioco del tiro al bersaglio contro De Luca un giorno sì e l’altro no ( l’ultimo in ordine di tempo è stato Enrico Letta a Ballarò :” Se l’avesse candidato Berlusconi, il Pd sarebbe sceso in piazza”. ) e lo stesso sindaco di Salerno non si dà una calmata , il centrosinistra getterà al vento una vittoria già in tasca.  In questi ultimi giorni per la compattezza della sua coalizione e i suoi toni pacati e composti, Caldoro ha guadagnato punti. Se Renzi tiene realmente alla conquista della Campania sa cosa fare e come intervenire,

viceversa volutamente consegnerà su un piatto d’argento la nostra regione al centrodestra.

de-luca-64008caldoro_stefano

2 comments
  1. Caro Michele, ieri sera un mio caro concittadino, ha postato un argomento simile al tuo. Lui giustamente si è soffermato sulla macchina del fango che sta colpendo De Luca.
    In parte vi do ragione, in parte no. Si deve mettere in evidenza che alcuni scelte non sono condivisibili dal popolo di sinistra. Accettare nelle liste a suo sostegno Aveta, chiudere un accordo con De Mita, che lui stesso considerava il male della Campania. Io voterò per De Luca, ma dopo alcune sue scelte lo farò con un po’ di fatica. Credo che De Luca dovrebbe farcela, ma in disaccordo con tanti, io credo che lui possa farcela per il nulla assoluto contro il quale lui deve competere.

Comments are closed.