Vai al contenuto

Renzi e il pasticcio delle pensioni.

Bene Renzi sui rimborsi ai pensionati.

Per cultura politica e visione della società sono distante anni luce dal premier, ma rispetto all’erroneo blocco della rivalutazione delle pensioni attuato dal governo Monti, non gli restava altro che destinare le esigue risorse disponibili ai più deboli. Coloro che dicono “no a prescindere” o sbandierano il vessillo del “tutto o niente”, dimostrano se ne ce ne fosse ancora bisogno, a mio modesto parere, di non essere un’opposizione moderna, costruttiva e alternativa. Continuando di questo passo, questi signori rafforzeranno il Presidente del Consiglio e non faranno il bene dell’Italia.

2 commenti su “Renzi e il pasticcio delle pensioni.”

  1. Salvatore Ignazio

    Anche io sono distante anni luce dal premier, non per una questione di cultura politica o visione della società, semplicemente considero Renzi il nuovo pifferaio magico italiano, il pupazzo perfetto che viene mosso da lobby potentissime, in primis confindustria.
    Per quanto riguarda la questione pensioni, concordo in parte, giusto partire da chi prende di meno.

    1. Sarà un pifferaio..,ma intanto annuncia, persegue e fa delle cose su cui puoi essere d’accordo o meno, mettendoci la faccia
      e giocandosi la poltrona , a differenza del passato ove era in voga l’inciucio, i compromessi al ribasso, per dirla tutta operazioni gattopardesche “Far finta di cambiare tutto per non cambiare niente” ( vedi conflitto d’interessi o il pacchetto di riforme in Bicamerale ecc)senza mai allontanare il popò dalla sedia.

I commenti sono chiusi.