Vivila: “Siederemo in consiglio comunale perché il decimo consigliere spetta a noi”

2Questa mattina l’Avv. Carmine Di Monaco, su mandato dei rappresentanti del Movimento Civico Vivila, ha presentato un’istanza all’Ufficio Elettorale e al magistrato competente chiedendo la corretta applicazione della legge elettorale prevista dal TUEL.

“Vivila siederà in Consiglio Comunale- affermano gli attivisti–  in quanto la legge elettorale, se letta correttamente, comporta l’assegnazione di 14 seggi alla maggioranza e 10 alla minoranza. Il decimo seggio è da attribuirsi sicuramente al nostro Movimento e al nostro candidato sindaco Avv. Raffaele Delle Curti”.

continua a leggere

SONO CONFUSO!

daniele

Ricevo e pubblico qui di seguito la riflessione di Daniele, un nostro attento e assiduo lettore, sulla situazione politica locale:

“Già, capita ma in questo frangente è forte dentro di me questo sentimento.

Marcianise alle elezioni amministrative non l’avevo mai vista così divisa e così unita eppure ho 40 anni e ne ho vissute di campagne elettorali!

Mi ricordo che

continua a leggere

Chi entra e chi esce dal consiglio comunale di Marcianise nel caso in cui Vivila si apparenta con Abbate o Velardi

1Per il ballottaggio di Domenica 19 giugno, iniziano ad emergere le prime informazioni che ci consentono di essere più precisi nella descrizione della geografia e dei nomi e cognomi del Consiglio Comunale.

 

Confermiamo che i voti di lista non sono ancora ufficializzati. Inoltre, sappiamo che il Movimento 5 Stelle, come dichiarato dal Consigliere Comunale Pasquale Guerriero, non farà apparentamenti.

 

In queste condizioni, restano da considerare le seguenti variabili:

continua a leggere

Perrino sbatte la porta: ”Lascio Vivila, sono stato solo strumentalizzato”.

perrinoUsa toni duri Angelo Perrino, candidato al consiglio comunale nella lista civica “Vivila”, per spiegare  le ragioni del suo addio alla formazione politica in cui ha militato fino a pochi giorni fa.

“Caro Michele, approfitto della tua disponibilità per esprimere alcune considerazioni.  All’indomani

continua a leggere